È Tropea il “Paese delle meraviglie”?

Curiosa parentesi che ci fa uscire dal grigiore invernale

Da un paio di giorni un gruppetto di conigli saltella per una traversa di viale Tondo

Il Bianconiglio di viale Tondo
Il Bianconiglio di viale Tondo

Ma Tropea è il Paese delle meraviglie? E il varco, dove sarà il varco? Qui non c’entrano nulla Carrol e Montale, perché queste domande saranno forse balenate in testa a chi, passeggiando per viale Tondo, si sarà imbattuto in questi primi giorni primaverili in un tenero “Bianconiglio”.
A differenza della favola, però, il batuffolo di peli bianco ritratto in foto non era solo, ma in buona compagnia, tra conigli pezzati e grigi che saltellavano per le traverse della via più nota di Tropea. E a dire il vero, quelli grigi avrebbero potuto far pensare piuttosto a topastri di spropositate dimensioni, ma per fortuna pare che la timidezza di questi, rimasti nascosti, e la sfrontatezza dei primi, più spigliati, non abbia fatto prendere uno spavento a nessuno!
Alla fine, lasciando perdere questi simpatici pensieri, resta però una domanda a cui bisogna dare una risposta: da dove spuntano i piccoli conigli?
La risposta è semplice: da un orticello all’angolo del Tondo, sotto la stradina che porta al Labirinto.
Svelato l’arcano, resta comunque una considerazione, e cioè che sembri così strano e fuori dall’ordinario che oggi saltellino dei piccoli coniglietti dove un tempo, tra orti e vigne, questi allegri animaletti dovevano essere un po’ ovunque, in mezzo a galline, e pecorelle, a dare vita e colore a una Tropea che non c’è più…

Condividi l'articolo