Editoriale: Da che parte?

Febbraio2014Tra poco meno di tre mesi conosceremo i nomi dei candidati per le prossime elezioni comunali. In città non si fa altro che parlare di possibili accordi, alleanze e schieramenti.
C’è chi vede in pole position via Piave, con Nino Macrì in testa, che ha già pronta la lista “Forza Tropea”. Chi invece attende con fiducia di conoscere i nomi dei candidati che avranno come quartier generale via IV Novembre, con un Peppino Romano già sceso in campo e pronto a dar battaglia, magari rispolverando il suo slogan “Con Romano per Tropea”. C’è chi si domanda se davvero Sandro Cortese confermerà
la sua candidatura con la “Democrazia Cristiana” o se alla fine confluirà in questa o quell’altra squadra, magari scegliendo fra via degli Orti, dove ha sede il “Partito democratico” cittadino targato Sandro D’Agostino, o via Tondo, dalla quale potrebbe fuoriuscire il nominativo di Pino Rodolico per la carica di sindaco. Certo, ancora è troppo presto per capirci qualcosa, ma qualcuno si domanda anche cosa possa venir fuori da via dei Tigli (neppure
i fedelissimi di Vallone pare sappiano cosa bolla in pentola da quelle parti!). C’è poi chi vede come candidato nuovo il dottor Antonio Bretti, professionista originario di Filadelfia ma molto apprezzato in città. Oltre a quelli
che aspettano l’evolversi degli eventi per scendere in campo. Sulla mappa cittadina gli ingredienti ci sono tutti per rimanere disorientati…
Ma, prima che il “monopoly” pre-elettorale abbia inizio, bisogna riconoscere la mancanza di una componente giovanile
pronta a farsi avanti con le proprie forze (che fine hanno fatto le varie “PubblicaMente”, “Tropea per Amore” e lo stesso “Meet up del M5S”?). L’auspicio è quindi quello di vedere nelle liste che stanno via via prendendo forma volti nuovi, di giovani tropeani e tropeane pronti a farsi sotto per amministrare Tropea e portare idee nuove per il bene della città.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.