Epifania, manifestazione del Signore

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Epifania, manifestazione del Signore.

L’Epifania, o manifestazione del Signore, è una festa di luce: una luce che guida a Gesù. Lo splendore di una stella attrae a Betlemme genti lontane. Sono il simbolo di tutti gli uomini, quindi anche di noi, che vanno verso il Signore, guidati dalla fede, e lo adorano.
Questa festa, così cara alla tradizione popolare, ci ricorda che tutte le genti sono chiamate, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità, a formare lo stesso corpo e ad essere partecipi della stessa promessa per mezzo del Vangelo. E tutto nel segno del Bambino Gesù, riconosciuto e adorato dai Magi. – Ecco perché oggi si celebra la Giornata missionaria dei ragazzi: “Guardàti dall’Amore”.

♦ Oggi, sabato 6 Gennaio, in occasione della Solennità dell’Epifania, si celebra la Giornata Missionaria dei Ragazzi (GMR). Lo slogan che Missio ha scelto per aiutare i bambini a vivere da protagonisti il loro impegno missionario, ha però bisogno di un accento: “Guardàti dall’Amore”, e cioè che gli occhi di chi ama dicono molto di più di ciò che le parole non riescono ad esprimere.
Nei Vangeli, infatti, Gesù posa il suo sguardo sulle persone cogliendo la loro interiorità: nel guardare si accorge dell’altro e gli trasmette la sua attenzione, la sua cura; al tempo stesso, però, colui che è oggetto dello sguardo di Gesù ne resta affascinato, rapito.
Questo – spiega don Mario Vincoli, segretario nazionale di Missio Ragazzi – «è un grande insegnamento: non permettere mai che chi incontra il nostro sguardo non si senta considerato; piuttosto far sì che percepisca importanza e attenzione, proprio come quelle che comunica Gesù. Il suo è uno sguardo che ti porta a crescere, ad andare avanti; che ti fa sentire il suo Amore per te e che ti dà il coraggio necessario per seguirlo».

“Guardàti dall’Amore” (il canto dei ragazzi)
Guardàti dall’Amore, ogni giorno, nel segno della luce del sole e della Parola di Dio che illumina la giornata di una famiglia radunata intorno ad un padre.
Dalla Parola di Dio nasce la missione di farsi Amore e Luce per gli altri. Come il sole accarezza la terra e la feconda dando frutti, così i gesti di amore dei ragazzi sia nella scuola, sia tra gli amici che nel gioco diventano “sale” della terra e “luce” del mondo: Parola viva!
E alla fine della giornata il cuore è grato di essere stato discepolo di Gesù e missionario del suo Amore.

La preghiera dei ragazzi

  • La festa della tua Epifania, o Signore, ci invita a incontrare Te, luce del mondo e a sentirci missionari tra la gente.
  • Tu, o Padre celeste, che vuoi che tutta l’umanità si metta in cammino per incontrare il tuo Figlio prediletto, donaci di sentirci responsabili del cammino di fede dei nostri fratelli e sorelle e donare loro gioia e amore.
L’Epifania, cara alla tradizione popolare, ci ricorda che tutte le genti sono chiamate, in Cristo Gesù, a condividere la stessa eredità, a formare lo stesso corpo e ad essere partecipi della stessa promessa per mezzo del Vangelo. E tutto nel segno del Bambino Gesù, riconosciuto e adorato dai Magi. – Ecco perché oggi si celebra la Giornata missionaria dei ragazzi: “Guardàti dall’Amore”.
Condividi l'articolo