Genitori e figlio arrestati per droga

Traffico illecito di sostanze stupefacenti a Rombiolo.

Durante la perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto circa 4 chilogrammi di marijuana.

Nella mattinata di oggi, alle ore 10.00 circa, a Rombiolo (VV), ad esito di un predisposto servizio finalizzato alla ricerca di sostanze stupefacenti, i militari della locale Stazione Carabinieri, in collaborazione con militari delle Stazioni Carabinieri di Zungri e Limbadi, con il supporto di una unità cinofila del Gruppo Operativo Carabinieri “Calabria” con sede a Vibo Valentia, hanno tratto in arresto P. D., 52enne di Rombiolo, bracciante agricolo, la moglie convivente P. R., 46enne commerciante titolare di una salumeria, ed il figlio convivente P. F., 27enne operaio imbianchino, tutti colti nella flagranza del reato di produzione o traffico illecito di sostanze stupefacenti.
I militari operanti, ad esito di una minuziosa perquisizione domiciliare, estesa anche ad un casolare agricolo in uso al nucleo familiare, hanno rinvenuto, nella disponibilità dei soggetti, complessivamente kg. 4 circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, confezionata, per la quasi totalità, in due distinti involucri: uno contenente kg. 3,7 circa di sostanza grezza ed uno del peso di kg. 0,3 circa di stupefacente pronta per lo spaccio; nonché nr. 10 involucri di gr. 1 circa cadauno della stessa sostanza confezionati per la cessione.
La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro.
Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Vibo Valentia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Condividi l'articolo
Comunicato Stampa
Comunicato Stampa

Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV).