22 giugno 2017 - Sito indipendente dal 1994


Letto
1.394 volte


Già un anno senza Maria

Giorno 8 e 9 due messe in suffragio

Da presidente dell’ADET tante battaglie per i diritti dei malati

Maria Destito - foto Vallone

Maria Destito – foto Vallone

Tra qualche giorno ricorrerà il primo anniversario dalla scomparsa di Maria Destito, già presidente dell’associazione dei dializzati e trapiantati, l’ADET provinciale di Vibo Valentia.
L’otto febbraio, per ricordarla, si terranno due celebrazioni eucaristiche, la prima nella chiesa di Brattirò, alle ore 8, mentre una seconda messa sarà celebrata, sempre nella stessa chiesa, il giorno successivo, domenica dieci alle ore 11, suffragio voluto dai componenti della sua associazione. Maria è rimasta nei cuori di tante persone, di molti ammalati e dei familiari, soprattutto per le lotte che in tanti anni aveva intrapreso per vedere assicurati i diritti di chi quotidianamente, al peso della malattia, deve aggiungere quello delle problematiche sanitarie comuni, burocratiche, logistiche e finanziarie. Maria è stata un esempio positivo di come la protesta civile e costruttiva, da lei intrapresa, possa essere condotta fino alla fine con dignità e pacatezza nonostante le avversità della vita, una combattiva che, nonostante alcune attese le siano state eluse, non ha mai desistito dal combattere le sue battaglie di rivendicazione dei diritti essenziali per i malati. Riposa in Pace!


4 febbraio 2014


Ti potrebbe interessare anche:

Commenti chiusi.