Gira e rigira… si parla della Calabria

Lo spot pubblicitario della Regione, nel bene e nel male, fa parlare della nostra terra in Italia e all’estero

Un bus con l'immagine di Cirella (CS)
Un bus con l’immagine di Cirella (CS)
La campagna pubblicitaria della Regione Calabria sta facendo parlare di sé. E se in Calabria ci perdiamo nelle solite sterili polemiche, andando a finire in discorsi “de lana caprina“, per dirla alla latina, tutta Italia sta ammirando le bellezze dei paesaggi calabresi, dei panorami, degli scorci e delle opere d’arte grazie allo spot televisivo coi bronzi di Riace. Di più, moltissimi viaggiatori che scelgono Alitalia verso gli aeroporti calabresi hanno potuto ammirare gli spot anche sugli aerei, che tra l’altro si fregiano della nuova livrea coi profili dei bronzi ai lati.
Ma la pubblicità della regione non si ferma agli spot proiettati negli aerei e sulle reti nazionali ed alle immagini stampate su due aerei della flotta di Alitalia (uno di grandi dimensioni e uno di medie). In questi giorni, infatti, le maggiori capitali europee ed extraeuropee sono invase da bus con la pubblicità dei bronzi che ammirano, sullo sfondo, le bellezze regionali. Le stesse immagini dei luoghi più belli della Calabria hanno invaso le metropolitane di quelle città. Ciò grazie a un accordo con Nikon Italia.

Un bus con l'immagine di Tropea (VV)
Un bus con l’immagine di Tropea (VV)
Oltre alla pubblicità con l’Isola di Tropea, infatti, che abbiamo già pubblicato su queste pagine, sono molte altre le immagini dei luoghi calabresi inseriti nella campagna promozionale.
E poco importa se nei giorni scorsi sia nata una polemica a causa di qualche articolo in cui veniva data notizia della presenza dell’isola di Cirella (CS) nella campagna promozionale in cui però c’era una foto di Tropea, visto che promuovere nuovi posti incantevoli come Cirella è sicuramente un’idea lodevole. Forse, siccome in quel periodo di foto ne circolavano ancora poche, gli autori avranno preferito inserire a corredo di quegli articoli l’immagine con l’isola nostrana (la prima ad esser stata reperibile), piuttosto che lasciare il testo privo di un riscontro visivo.
Per evitare confusione e polemica si sarebbe magari potuta inserire una didascalia per precisare che quella non era la foto di cui si parlava nell’articolo, ma del senno di poi… E poi, diciamola tutta, va bene così, purché se ne parli!

In occasione della presentazione dell’accordo tra Regione, Alitalia e Nikon durante la Bit di Milano noi eravamo presenti e ve lo abbiamo raccontato in questo articolo di Nicola Grillo, corredato dalle video-interviste di Antonio Grillo. Nel prossimo numero di aprile del mensile Tropeaedintorni.it, cercheremo di spiegare l’iniziativa della Regione con maggiori dettagli, per il momento, non ci resta  che lasciarvi alla visione dello spot e delle immagini di Tropea e Cirella sui retro dei bus in giro per l’Europa.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.