Gli studenti di Tropea manifestano

Molti gli edifici che rischiano la chiusura

Grande movimento di protesta ieri, per le strade del paese

Tropea, manifestazione degli studenti - foto Libertino

Tropea, manifestazione degli studenti - foto Libertino

Gli studenti degli istituti superiori della città, circondati dall’affetto e dall’indignazione dei genitori e dei cittadini di Tropea in generale, hanno voluto far sentire la loro voce in riferimento alle problematiche scolastiche del territorio. Al grido” Noi vogliamo i nostri diritti” hanno sfilato per le vie cittadine in modo esuberante ma educato, rivendicando con gli striscioni ed i megafoni quello che è il diritto di ogni bambino, adolescente, ragazzo italiano: frequentare le scuole in modo dignitoso e, soprattutto, in piana sicurezza.
Il corteo, ben udibile anche da lontano, giunto davanti a palazzo S. Anna, sede del comune, ha dato sfogo alla rivendicazione dei suddetti diritti in attesa dell’arrivo del Commissario prefettizio con il quale, una rappresentanza dei genitori, aveva appuntamento. La riunione, protrattasi fino alle ore 13,30, è stata moderata dallo stesso commissario e dal preside delle medie Prof. Laganà che ha preso in carico il desiderio dei genitori di trovare una soluzione temporanea diversa da quella attuale. Soluzione che permetta agli studenti di frequentare le lezioni in orario mattutino, in attesa di poter usufruire di palazzo Collareto. Su questo ultimo punto si attendono sviluppi anche perchè il frequentare le scuole di Parghelia comporterebbero diverse difficoltà: i locali non sono di proprietà comunale ma demaniale, le aule non sarebbero sufficienti, i genitori e gli insegnanti dovrebbero firmare una liberatoria con la quale assumersi la piena responsabilità dello svolgere le attività didattiche in altro comune.
Tropea, manifestazione degli studenti - foto Libertino

Per questo problema è stata concordata un’ulteriore riunione in comune per Lunedì alle ore 12,00 mentre per i ragazzi delle superiori è stato programmato un incontro col Prefetto La Tella per giorno 5 Novembre in prefettura. In tanto e, finalmente, sembra alzarsi il confronto dei politici locali che pur rimbeccandosi, almeno, sembrano poter demolire il muro di silenzio che attorno a questo problema tropeano si era venuto a creare.

Condividi l'articolo