I Deputati calabresi del M5S presentato un’interrogazione parlamentare

“Riguardo la morte di Cesare Ruffolo il ministro della Salute non ci ha ancora risposto”

“Sia chiaro, non c’è competizione o primogenitura, rispetto al diritto alla verità e alla giustizia”

Simbolo del Movimento Cinque Stelle
Simbolo del Movimento Cinque Stelle
«Lo scorso 2 agosto io e gli altri deputati calabresi del Movimento abbiamo presentato un’interrogazione parlamentare sul decesso avvenuto per trasfusione all’Ospedale di Cosenza». Lo dice la deputata Cinque Stelle Dalila Nesci, la quale specifica: «Lo stesso giorno anche la collega del Pd Enza Bruno Bossio ha presentato un’interrogazione in proposito, ma in commissione. Posto che era doveroso intervenire sulla vicenda e che ogni azione parlamentare è utile, quindi meritevole, devo osservare che parte della stampa calabrese ha ignorato l’interrogazione dei Cinque Stelle, mentre ha riportato l’iniziativa della deputata Bossio».
Nesci spiega: «Nella sua interrogazione, Bossio si è concentrata più sugli aspetti organizzativi generali dell’Ospedale di Cosenza, chiamando in causa le presunte ingerenze della criminalità organizzata per le quali l’Asp di Cosenza fu sottoposta a Commissione d’accesso antimafia». «Noi Cinque Stelle – continua la parlamentare Nesci – siamo entrati più nel merito del caso di cronaca, della morte dell’anziano Cesare Ruffolo, per chiedere l’invio di una Commissione d’inchiesta sulla vicenda e di ispettori dell’Istituto Superiore di Sanità. Il ministro della Salute non ci ha ancora risposto, ma abbiamo appreso dai giornali che si è orientato secondo la nostra richiesta».
Nesci conclude: «Sia chiaro, non c’è competizione o primogenitura, rispetto al diritto alla verità e alla giustizia. Auspico solo che la stampa, in cui confido per il bene calabresi, faccia sempre la sua parte. La politica, se onesta, può arrivare fino a un certo punto. Tocca alla stampa, poi, sostenere la verità con un’informazione severa e completa».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.