I disagi dei cittadini di Contrada Campo della città di Tropea

Nota Stampa

Un comitato di cittadini raccoglie le firme per inoltrarle al Prefetto, All’asp, all’Apacal e al Commissario Prefettizio del Comune di Tropea

Tonino Simonelli - foto Libertino
Tonino Simonelli – foto Libertino

I cittadini di Tropea residenti nella zona Campo di Sotto – Ospedale, a seguito dell’ordinanza del 10 Aprile u.s. – per via della nota diramata dal Dipartimento di Prevenzione dell’Unità Operativa Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica di Vibo Valentia, con la quale venivano informati, della contaminazione dell’acqua che scorre nelle proprie abitazioni, che secondo le analisi effettuate dall’ARPACAL è utilizzabile solo per la pulizia della casa, per il funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona, con esclusione assoluta per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia (biberon, contenitori pappe, ecc.) – per segnalare l’elevata rischiosità di quanto è emerso, chiedono che vengano intrapresi urgentemente gli opportuni interventi tesi a porre temporaneamente e parzialmente rimedio al disagio esistente e per questo ragione stanno predisponendo un esposto popolare col quale si richiederà la distribuzione gratuita di acqua potabile. Alla luce di questa richiesta d’intervento, si chiede un incontro per conoscere quali siano le intenzioni dell’Amministrazione al fine di evitare il protrarsi di gravi conseguenze che potrebbero nuocere gravemente alla salute di tutti i cittadini di Tropea.

Primo firmatario
Antonio (Tonino) Simonelli

Condividi l'articolo