I edizione del “Concerto per la Vita”

 I Protagonisti dell I edizione del “Concerto per la Vita”
I Protagonisti dell I edizione del “Concerto per la Vita”

Grande successo a Briatico per il concerto dei “Diesis” organizzato dall’AIDO e dall’AMMet
Si è conclusa brillantemente la I edizione del “Concerto per la vita” tenutasi a Briatico lo scorso sabato 30 Luglio nell’Auditorium ANAP.
La manifestazione è stata fortemente voluta ed organizzata dall’Associazione Musicale Metamorfosi (AMMet) e dalla sezione AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule) “Tania Conocchiella” di Briatico.
Ad esibirsi il quartetto d’archi “Diesis”, formazione cameristica composta dai Maestri: Ivana Comito al I violino, Stefania Alessi al II violino, Sabina Fedele alla viola e Francesco Valenzisi al violoncello. Al concerto erano presenti autorità ecclesiali, civili e militari, tra cui il Sindaco di Briatico dott. Prestia, il Presidente AIDO della provincia di Vibo Valentia dottoressa Rosaria Galloro e il parroco Don Salvatore Lavorato.
Ad introdurre la manifestazione i Presidenti delle due Associazioni: Francesca Staropoli ( AMMet) e Anna Gaggiano (AIDO sez. Briatico), che hanno speso parole di ringraziamento e di incoraggiamento alla campagna di sensibilizzazione alla donazione di organi.
Il connubio tra la musica e l’operato dell’AIDO è stato rappresentato dal leit motive del “dono”. L’intento dell’ AIDO, d’altronde, riconosce nella donazione una possibilità di vita per gli altri e un atto supremo di generosità, carità e amore.
Il clou della serata è stato raggiunto dall’esecuzione del Quartetto “Diesis” di “Labirinto” del Compositore e Direttore d’orchestra Fabio Conocchiella, che ha letteralmente estasiato l’intero pubblico presente in sala. I genitori, emozionati, hanno espresso parole di commozione e gioia per l’evento, ricordando la tanto amata sorella di Fabio, Tania, venuta meno anni addietro e alla quale è stata intitolata la sezione AIDO di Briatico. Dalla musica classica a quella contemporanea, dalle musiche da film di Morricone e Joplin al tango, la serata è stata un vero susseguirsi di successi ed emozioni, sostenuta soprattutto dal copioso pubblico accorso per l’occasione. Una nota di merito aggiuntiva va a Fabio Conocchiella, il quale, in qualità di Direttore Artistico dell’AMMet ha contribuito in maniera attiva alla riuscita della manifestazione.
Il concerto si è concluso tra applausi e riconoscimenti di un pubblico variegato tra cui molti turisti che hanno riempito l’Auditorium in ogni ordine di posti e le aree esterne circostanti, davanti alle ampie finestre della sala aperte per mitigare la calda serata. Pareva davvero restio a lasciar la sala, a giudicare dalle continue richieste di bis ai “Diesis” e dopo due standing ovation durati molti minuti.
“Un vero successo” annuncia il Direttore Fabio Conocchiella, promettendo “Il primo di una lunga serie di eventi che mirerà a valorizzare il nostro territorio ed i nostri artisti”.

Condividi l'articolo