I metodi “Scura” non possono essere condivisibili

Le parole del neo Segretario Provinciale dei Giovani Democratici

Il decreto 30, impone una riflessione soprattutto sui numeri che in esso sono contenuti

Riccardo Naccari, Segretario Provinciale dei Giovani Democratici - foto Libertino
Riccardo Naccari, Segretario Provinciale dei Giovani Democratici – foto Libertino
“La situazione del sistema sanitario calabrese in seguito al Decreto 30 emanato dal commissario Scura impone una profonda riflessione soprattutto sui numeri che in esso sono contenuti.
Con il decreto Scura si sta, nei fatti, considerando i cittadini del comprensorio vibonese cittadini di Serie C.
I numeri parlano chiaro, la media calabrese che oggi si attesta su circa 3,7 posti letto per 1000 abitanti, nel vibonese viene oltre che dimezzata.”
Queste le parole del neo Segretario Provinciale dei Giovani Democratici Riccardo Naccari.
“La mia voce si alza sia da dirigente di federazione ma soprattutto da cittadino di un territorio, quello di Tropea, che oggi si vede depauperato di un servizio.
Bisogna ricordare infatti che Tropea, e l’intero comprensorio della Costa degli Dei, per essere appetibili da Tour Operator e operatori del settore turistico, necessitano di servizi tra cui essenziale è quello sanitario.
I metodi adottati da Scura non possono essere condivisibili, il mancato confronto con le forze politiche, sindacali e sociali che operano nel settore della sanità è quanto di peggio si potesse fare.
La politica però oggi più che mai è vicina ai cittadini a difesa dell’ intero sistema sanitario vibonese cosi come testimoniato dalla conferenza stampa dell’ 8 marzo convocata dall’ On Mirabello nonché presidente della terza commissione consiliare sanità.
Il messaggio che esce fuori è che la politica è dalla parte dei cittadini a tutela e difesa di un diritto fondamentale quello alla salute.
Forte presa di posizione del sindaco Pino Rodolico e da tutti i sindaci del comprensorio pronti a un ricorso al Tar.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino

Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.