III trofeo nella meravigliosa “Marina di Zambrone” a pochi Km da Tropea

Al termine della gara, ai vincitori i premi offerti dalla Olympus s.r.l

Un evento per gli appassionati di natura e in particolare del mare e della pesca

Zambrone3Trofeo

20 ottobre 2013. E’ una data che gli appassionati di natura e in particolare del mare e della pesca, devono tenere bene in mente. Proprio in questa data, infatti, la Tropea Surf Casting nella figura dei suoi organizzatori Giuseppe Muggeri e Michele Di Bella e, di Mariella Epifanio per la Pro Loco Zambrone, organizzano, dopo il successo delle passate edizioni , il 3° Trofeo Tropea Surf Casting. La cornice è sempre quella della meravigliosa Marina di Zambrone, con la sua lunghissima spiaggia e le colline alle spalle che la sovrastano, luogo perfetto per effettuare il surf casting. Questa edizione sarà dedicata a due amici pescatori scomparsi poco tempo fa , Giovanni Di Bella e Pasquale Barnabà. Entrambi hanno perso la vita dopo un immersione in questo fantastico mare che tanto amavano e che li ha voluti tenere con se per sempre. Nel loro ricordo e al dolore ancora vivo dei familiari, si stringono gli organizzatori e i partecipanti alla gara.
Come nella passata edizione, la Tropea Surf Casting, si occuperà dell’organizzazione tecnica e logistica della gara, dall’iscrizione dei partecipanti alla valutazioni dei box di gara, alla premiazione finale. La Pro Loco Zambrone, invece, curerà la pubblicità dell’evento sui principali mezzi di comunicazione e su Fun Radio con Tato. Sponsor ufficiale della gara, come nelle due passate edizioni, la Olympus s.r.l, un’azienda siciliana della provincia di Palermo, che si propone ormai da tantissimi anni nel mondo della pesca sportiva con la produzione e vendita di prodotti del settore.
Il Surfcasting (letteralmente “lancio oltre l’onda”) è una modalità di pesca che si effettua dalla spiaggia, con canne capaci di lanciare il complesso terminale (esca e piombo) a distanze considerevoli dalla riva. Questo tipo di pesca nasce nell’Oceano Atlantico ma è stata adattata con successo alle nostre coste.
Novità di quest’anno è l’inserimento all’interno della gara, di una edizione tutta dedicata ai bambini: è il Baby surf Casting. Possono parteciparvi gratuitamente, previa iscrizione, tutti i bambini dai 5 ai 10 anni di età con un adulto che li accompagni per effettuare la gara. La gara dei bambini si svolgerà dalle 10 alle 12. Al termine, ci sarà un ricco buffet di dolci e una premiazione a tutti i partecipanti alla gara.
“In questo modo – dicono gli organizzatori – vogliamo avvicinare al mare, allo sport e al rispetto che si deve avere per la natura, i bambini. Un modo semplice ma anche impegnativo di farli sentire protagonisti e responsabili di ciò che già da ora è dato loro in eredità: il mare. Avranno modo questi bambini di vivere una giornata di sport e pesca, in un tratto di mare, come quello di Zambrone, che incanta quanti lo visitano”.
Il programma che segue vede l’esecuzione della gara vera e propria di SurfCasting con il sorteggio del box di pesca alle ore 15:00. L’inizio della gara è previsto per le ore 16:00. Alle 18:00 gli organizzatori, offriranno un dolci e bevande per tutti i partecipanti alla gara. Alle 21:00 ci sarà il fischio di fine gara e alle 22:00 il discorso degli organizzatori con premiazione, consegna targhe ai familiari dei due amici scomparsi in mare e taglio della torta e regalo ai vincitori della gara offerto dalla OLYMPUS s.r.l. , che molto probabilmente sarà presente con un suo incaricato. A fine premiazione per tutti i partecipanti ci sarà una grigliata di carne argentina con vino e birra.
Gli interessati alla gara potranno iscriversi chiamando la CASA DEL PESCATORE di Santa Domenica di Ricadi al numero 0963.660018, fornendo le proprie generalità. Costo dell’iscrizione 25,00 Euro.
Altre informazioni e i regolamenti possono essere trovati sui gruppi facebook “Pescare a Tropea” e “Forever fishing Zambrone”
Chiunque vorrà, potrà partecipare alla gara da spettatore, con la propria famiglia o con amici.
Sarà un pomeriggio piacevole, di sana competizione, immersi in uno dei paesaggi più incantevoli della costa degli Dei. Un paesaggio, che soprattutto in questi periodi, riesce a trasmettere nella sua totalità, la bellezza e il suo alto valore naturalistico.
Mariella Epifanio

Condividi l'articolo