Il 12 ed il 13 ottobre a Tropea il congresso regionale della Fimp

Il tema del covegno: l’infertilità delle donne

Presso l’hotel Tropis di Tropea, il XVI Congresso regionale della Federazione italiana dei medici pediatri

OvaiePolicisticoL’infertilità, i problemi delle donne legate all’assenza di ovulazione e alla patologia sull’ovaio policistico, sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati sabato e domenica prossimi l’hotel Tropis di Tropea, nel XVI^ Congresso regionale della Fimp, la Federazione italiana dei medici pediatri, con il patrocinio della Regione Calabria, l’Ordine dei medici e chirurghi ed odontoiatri ed il Comune di Vibo Valentia.
I massimi esperti del mondo calabrese di pediatria, ginecologia, radiologia, infettivologia, otorinolaringoiatria, chirurgia, gastroenterologia e dermatologia, presente tra gli altri Alessandro Ballestrazzi, Presidente Nazionale della Fimp, interverranno in sei sessioni, presiedute, rispettivamente, da Sandro Baldari, Caterina Procopio, Antonio Gurnari, Paolo Biasci, Filippo De Luca e Daniela Concolino per illustrare le più recenti novità scientifiche intervenute soprattutto in materia di evoluzione pediatrica. Aggiornamenti in tema di patologie delle alte vie aree, angiomi e varicocele, i problemi dermatologici dell’adolescente.
L’assise affronterà anche il ruolo del distretto nell’organizzazione ella medicina convenzionata.
Il segretario regionale della Fimp Vincenzo Zappia e la pediatra Silvana Martire, unitamente ad altri colleghi della segreteria scientifica, hanno messo in piedi un programma di tutto rispetto che vedrà relatori, tra gli altri, Maria Chiara Lucchetti, Francesca Rizzo, Luciana Mosca, Salvatore Cucchiara, Cinzia Ruggia, Gianfranco Scarpelli, Alessandro Ballestrazzi, Paola Marchisio, M.G. Raffaella Aceti, Giuseppe Ruggiero e Fabio Arcangeli.
E’ prevista l’assegnazione di crediti formativi.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino

Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.