Il centro destra vuole salvare Tropea

Antonio Gentile propone un ddl ad hoc

Importante provvedimento del Pdl per i problemi della città

Antonio Gentile - Vice coordinatore Pdl in Calabria
Il vice coordinatore regionale del Popolo della Libertà Antonio Gentile scende in campo per salvare Tropea. «Il Comune di Tropea, perla del Mar tirreno calabrese – afferma il politico – , necessita di un immediato consolidamento delle sue rupe ed interventi rivolti alla costruzione di opere infrastrutturali ed al risanamento del patrimonio edilizio comunale, al completamento ed alla riqualificazione delle reti idriche e fognarie». Questo è il contenuto di un ddl ad hoc presentato ieri mattina da Antonio Gentile «per recuperare immediatamente questo territorio, conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza ed unicità». Ma per poter fare ciò, la nostra realtà territoriale «deve necessariamente uscire dalle disposizioni del patto di stabilità provvedendo mediante appositi stanziamenti finalizzati ad una riqualificazione infrastrutturale e alla valorizzazione del suo patrimonio storico». L’attenta analisi del politico cosentino parte dalle «condizioni attuali di dissesto territoriale del Comune Calabrese» che «non consentono di perdere altro tempo». È per questo che «il Parlamento – conclude Gentile – non può sottovalutare l’importanza di un Comune come Tropea che è tra le mete turistiche italiane più conosciute al mondo».

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.