Il commento a caldo del portavoce cittadino FdI Giuseppe Caia

“E’ il tempo della svolta, la buona politica fatta dai cittadini per i cittadini”

Giuseppe Caia è il nuovo Grande Elettore per il Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia

Le primarie  per il Congresso Nazionale di Fratelli d'Italia
Le primarie per il Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia
“Grazie Tropea” commenta a caldo il Portavoce cittadino FdI Giuseppe Caia e nuovo Grande Elettore per il Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, che si terrà a Fiuggi i prossimi 8 e 9 Marzo. La scorsa domenica 23 febbraio si è celebrato un momento di altissimo valore politico: 321 cittadini del comprensorio Tropeano hanno vinto la sfiducia che troneggia nei confronti della politica, che da troppi anni, privilegiando gli interessi personali e particolari a quelli delle comunità che dovrebbe rappresentare, si è dimenticata della gente. “Il nostro risultato- continua Caia- non è frutto del lavoro di un singolo, ma è la diretta conseguenza dell’impegno e della volontà di mettersi in gioco di un intero gruppo, che riconoscendosi negli ideali che costituiscono le pietre miliari della nostra storia, non si è lasciato scappare la possibilità di fare la differenza e di divenire protagonista del cambiamento”. I membri della Costituente Cittadina Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Tropea si ritengono, dunque, soddisfatti del risultato ottenuto, considerando la breve storia del gruppo che, non bisogna dimenticarlo, ha ricevuto battesimo solo due settimane fa ed è irrotto sullo scenario politico Tropeano come una ventata di aria nuova, pulita e trasparente con la posizione raggiunta dal candidato Tropeano, che con le 353 preferenze si assesta come terzo eletto in tutta la provincia di Vibo Valentia. La cittadinanza tropeana e di tutto il territorio del vibonese, con la partecipazione di oltre 2300 votanti alle prime Primarie promosse da un partito di destra, ha dato prova di essere terreno fertile per fare attecchire e crescere questo movimento politico, che senza ombra di dubbio, ha ancora tutto da dimostrare, ma può fare affidamento su solide basi. “Come emerge palesemente, anche dalla scelta del simbolo, la fiamma d’Italia non si è spenta, bensì sono sicuro che arderà e rappresenterà la buona politica proprio a partire dal Vibonese; conclude Caia -è venuto il tempo della svolta, la buona politica fatta dai cittadini per i cittadini non può più aspettare, è il momento di crederci!”

Condividi l'articolo