Maria Aurora Colosimo in visita alla scuola Primaria di Tropea

Il sopralluogo nei locali del plesso Annunziata e in quelli di via Coniugi Crigna

Il Commissario delle la Perla del Tirreno ha deciso di prendere contezza della situazione in cui la scuola di base versa

l Commissario Maria Aurora Colosimo in  vista alla scuola Primaria di Tropea - foto Sorbilli
l Commissario Maria Aurora Colosimo in vista alla scuola Primaria di Tropea – foto Sorbilli

Visita a sorpresa, ieri pomeriggio, del Commissario Prefettizio, Maria Aurora Colosimo, presso i locali della scuola Primaria di Tropea.
Dopo il primo periodo di insediamento alla guida dell’amministrazione tropeana, conseguenza delle dimissioni del sindaco Gaetano Vallone, il Commissario inviato per traghettare la Perla del Tirreno fino alla prossime elezioni amministrative, ha deciso di prendere contezza personalmente della situazione in cui la scuola di base è stata costretta, da una serie di eventi, a dimorare da circa un lustro. Accompagnata dall’architetto Grande e da La Ruffa, membro della Polizia municipale, la Colosimo si è presentata a scuola portando i suoi saluti ai bambini ed ai docenti di tutte le classi di scuola Primaria. La visita ha riguardato sia i locali del plesso Annunziata, dove sono allocate le sezioni di scuola per l’Infanzia, e cinque classi di scuola elementare, sia i locali di via Coniugi Crigna dove ha desolatamente potuto vedere di persona i due plessi attualmente chiusi e dichiarati inagibili ben cinque anni fa. ” Tropea merita, sicuramente, una scuola più dignitosa – ha commentato il Commissario – E’ veramente un peccato vedere questi edifici chiusi; la scuola è uno dei problemi che mi stanno più a cuore e cercherò, nel tempo a mia disposizione, di venire a capo della reali condizioni in cui versano questi immobili”. Maria Aurora Colosimo in questa sua attività ispettiva ha potuto toccare con mano i disagi causati dalla mancanza di spazi sufficienti a garantire un ottimale servizio all’utenza, dimostrando molta sensibilità nel capire le difficoltà che ogni giorno alunni, famiglie ed operatori scolastici si trovano a dover affrontare con tanto spirito di sacrificio. Ancora più compartecipazione alle problematiche osservate, è stata palesemente offerta alla luce del fatto che la scuola Primaria di Tropea è una delle poche scuole funzionante a tempo pieno, per un orario di attività di quaranta ore settimanali, per otto ore al giorno, una scuola che avrebbe tutto il diritto di godere di spazi laboratori e luoghi idonei a svolgere tutte quelle attività collaterali ed integrative alla didattica tradizionale. “Da qui a breve ci sarà la scadenza per poter accedere ad alcuni finanziamenti e faremo di tutto per attivarci in tal senso” ha rassicurato la Colosimo. Rimane il fatto che la nuova indagine, per stabilire una volta per tutte se i locali chiusi di via Coniugi Crigna siano o meno agibili, intrapresa già nei mesi passati, deve essere ancora completata con una prova di carico oggettiva, che possa finalmente mettere fine a questa relazione tanto attesa, la quale permetterebbe, in caso risultasse positiva, di poter accedere a tali finanziamenti. Non rimane che confidare nel lavoro del Commissario e di tutto l’Ufficio Tecnico comunale, nell’impegno e nell’attenzione, ed anche nella sensibilità umana e femminile della Signora Colosimo.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.