Il Coordinamento dei Comitati a difesa dell’Ospedale di Tropea

E’ necessario vigilare, questo è l’appello del comitato a difesa dell’ospedale

Oggi, 17 giugno 2014, si è tenuto un incontro tra i comitati sorti spontaneamente in difesa della sanità del comprensorio tropeano


Il 12 giugno alcuni cittadini protestano davanti all'ospedale - foto Libertino
Il 12 giugno alcuni cittadini protestano davanti all’ospedale – foto Libertino

I comitati hanno deciso di intraprendere un percorso comune, che avrà come primo obiettivo quello di promuovere un incontro pubblico, alla presenza di cittadini e rappresentanti delle istituzioni.
L’incontro avrà come fine prioritario quello di una corretta informazione sulla situazione attuale nella quale versa l’ospedale di Tropea, che sempre con maggiore difficoltà risponde a quelle che sono le domande di salute dei cittadini.
E’ necessario vigilare affinché il diritto alla salute, costituzionalmente riconosciuto, venga garantito, soprattutto in merito alle decisioni che verranno prese dopo l’incontro, previsto in questi giorni, tra il Direttore Generale dell’ASP di Vibo Valentia, ed il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. La salute è un bene prezioso, ed è interesse di tutti contribuire a migliorare le condizioni nelle quali versa oggi la sanità calabrese, stretta da piani di rientro nei quali non sempre i tagli sono finalizzati ad eliminare i “rami secchi”.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.