Il Giubileo dei migranti

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

017a-migranti

Il Giubileo dei migranti.

Oggi, 17 gennaio 2016, circa 5 mila migranti attraversano la Porta Santa e partecipano all’Angelus del Papa. Durante la Messa presieduta dal card. Vegliò, vengono consacrate le ostie prodotte dai detenuti del carcere di massima sicurezza di Opera (Milano). Il Giubileo dei Migranti è stato voluto per oggi in cui ricorre la 102a Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. “Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della Misericordia!”.

Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della Misericordia
♦ Nella prospettiva e nella dinamica generata dal Giubileo della Misericordia, il Santo Padre invita ad aprire le braccia della misericordia e le porte di un’accoglienza concreta e fraterna, particolarmente ai fratelli ed alle sorelle la cui vita è segnata dalla sofferenza, dalla persecuzione, dalla guerra e che sono costretti a lasciare la loro terra, per cercare rifugio nella nostra.
♦ Circa 5 mila migranti oggi attraverseranno la Porta Santa di San Pietro, accompagnati dalla Croce di Lampedusa, per partecipare alla celebrazione eucaristica nella Basilica e all’Angelus del Santo Padre. Le ostie per la celebrazione sono state preparate dai detenuti del carcere di massima sicurezza di Opera.
♦ Tutto questo avviene sotto lo sguardo e la protezione della Croce di Lampedusa: i migranti affideranno a Dio, ricco di misericordia, il cammino e le sofferenze di tanti fratelli e sorelle rifugiati in fuga da guerre e disastri ambientali, mentre in tutte le parrocchie italiane si pregherà per e con i migranti e, in particolare, si cercherà di coniugare accoglienza e misericordia, nello spirito del Giubileo.
♦♦ Alle 9.30 a Lampedusa, presso la Porta d’Europa, monumento dedicato alla memoria dei migranti annegati, avrà luogo un momento di preghiera e riflessione sul tema della Giornata Mondiale, “Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della misericordia”.
E poi il cardinale Montenegro aprirà una seconda Porta Santa, luogo d’ingresso non a una chiesa ma ad una speranza per un futuro migliore per quanti sono sopravvissuti alle insidie del mare e a quanti, invece, vi hanno perso la vita.
(fonte: dal web, passim).

Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della Misericordia: questo è il tema che Papa Francesco ha voluto dare alla 102a Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che ricorre oggi domenica 17 gennaio 2016, in cui si celebra anche il Giubileo dei migranti.
Migranti e rifugiati ci interpellano. La risposta del Vangelo della Misericordia: questo è il tema che Papa Francesco ha voluto dare alla 102a Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che ricorre oggi domenica 17 gennaio 2016, in cui si celebra anche il Giubileo dei migranti.
Condividi l'articolo