Il Karate cresce nel vibonese

Esperienza condivisa per i Facciolo, padre e figlio

Gli atleti dell’A.S.D. Shanti Karate Club di Vibo Valentia conseguono la cintura nera 4°-5°-6° dan.

Renato Facciolo

Si sono svolti sabato 20 ottobre al Palafijlkam di Ostia Lido gli esami per passaggio a cintura nera 4° – 5° – 6° dan. Presenti atleti, tecnici ed arbitri di tutta Italia per affrontare un esame che prevedeva degli alti contenuti tecnici. Fra i candidati vi erano Facciolo Aldo per il passaggio a 4° dan ed il papà Renato per il passaggio a 6° dan. L’esperienza, forse unica, per padre e figlio di sostenere assieme un esame importante, non è solo di carattere tecnico ma anche emozionale di rapporto fra due persone che per anni sono stati allievo e Maestro su tatami di gare e che ora si ritrovano ad affrontare percorsi simili sia nell’area tecnica che dirigenziale.


Facciolo Aldo, ricordiamo, è stato un atleta dal grande profilo tecnico, Campione d’Italia, ha gareggiato anche per il Centro Sportivo Carabinieri, ch’era in quel periodo la squadra più forte d’Italia. Come tecnico ha guidato Vincenzo Ruffa al bronzo ai Campionati italiani Juniores 2012. L’esame di Aldo, che nel 2011 aveva già superato brillantemente quelli di Allenatore, è stato esemplare sia nella parte pratica consistente nella dimostrazione di un Kata (forma) e nella sua applicazione che nella realizzazione di una tesina con esposizione della stessa.
La giornata , in effetti, è iniziata con gli esami per 6° dan dove fra i candidati vi era il M° Renato Facciolo. Nel suo curriculum risultava essere Maestro specializzato da tantissimi anni, Laureato in Scienze Motorie, docente della Scuola dello Sport del CONI, oltre che di più Federazioni Sportive. L’esame di Renato Facciolo è stato impeccabile, e lo stesso si è preso gli encomi di tutta la commissione, presieduta dal Presidente Nazionale Settore Karate, prof. Giuseppe Pellicone.
Per chi non fosse addetto ai lavori c’è da spiegare che la cintura nera 6° dan, in effetti cambia colore, diventa Bianca – Rossa e che si accede in un modo del karate di altissimo livello. Basti dire che in Italia abbiamo un 8° dan, il Commissario tecnico della Nazionale Italiana, un paio di 7° dan ed alcuni 6°. In Calabria i 6° dan sono in sei, nella provincia di Vibo Valentia, Facciolo Renato è l’unico 6° dan, com’è l’unico Maestro Specializzato.
Onore al merito sia ai due Facciolo che alla Shanti Karate Club che continua a sfornare oltre che atleti di valore, tecnici di alto profilo. Nel mese di novembre, altri tre atleti della Shanti dovranno affrontare gli esami per 2° dan Facciolo Marco (il più piccolo della cucciolate e conosciuto per le sue doti artistiche) ed Antonio Serratore, mentre per 3° dan Paolo Lo Preiato. Vincenzo Ruffa ha, invece, conquistato il suo terzo dan per meriti sportivi, salendo sul podio al Campionato Italiano Juniores.

Condividi l'articolo