23 maggio 2017 - Sito indipendente dal 1994


Letto
2.953 volte


Il Mercatino Natalizio Tropeano animerà la cittadina

Nato grazie all’amore per la città dell’Associazione Giovani Tropeani

Dodici chioschi in legno riempiranno piazza Vittorio Veneto

ChiapparoSaturnoGodanoCraiBarone1130331

Giuseppe Chiapparo, Danilo Saturno, Carmine Godano, Antonio Crai e Dario Barone: l’Associazione Giovani Tropeani

Novità importanti per il Natale tropeano 2013: la cittadina tirrenica infatti farà da sfondo al nuovo Mercatino Natalizio Tropeano. Il progetto, ideato e voluto dall’Associazione Giovani Tropeani, si svilupperà in Piazza Vittorio Veneto dal 15 dicembre al 6 gennaio.
A spiegare meglio lo spirito dell’iniziativa ci pensano gli stessi responsabili, nelle persone di Giuseppe Chiapparo, Danilo Saturno, Carmine Godano, Antonio Crai e Dario Barone: «L’idea ci è venuta per cercare di calare Tropea in un’atmosfera il più vicino possibile al Natale – spiegano i ragazzi -, anche perché spesso questo periodo dell’anno nella nostra cittadina è caratterizzato dalla sola “Novena” e per il resto si muove poco o nulla».
I responsabili si sono guardati intorno, presentando la proposta innanzitutto ai vertici cittadini, «i quali hanno accolto l’idea con entusiasmo» e rivolgendosi anche a commercianti e cittadini tropeani, dimostratisi «disponibili a venirci incontro, consapevoli del ritorno non solo economico, ma anche di immagine per la nostra città, anche se le critiche non sono mancate, ma si sa che è più facile parlare che agire».
Entrando nello specifico, il mercatino sarà costituito da dodici chioschi, «tutti interamente in legno, nei quali stazioneranno i vari commercianti, locali e non, che hanno aderito al progetto. Il tutto, ovviamente, sarà rigorosamente legato al Natale».
Il mercatino vedrà l’apporto anche di altre iniziative: «Tra i vari stand – proseguono gli organizzatori -, ci sarà spazio anche per un palco, sul quale si esibiranno i gruppi folk e i ragazzi delle palestre tropeane. Non mancherà neppure il supporto della musica dal vivo, grazie all’interessamento di Saverio Muscia, e ci sarà anche la possibilità di intrattenere i più piccoli grazie alla ludoteca Barbapapà e all’Ape Maya. Inoltre, il palco ospiterà la premiazione del tradizionale memorial calcistico “Lello Pontorieri”».
Un’importante novità, quindi, per la città galluppiana, che troppo spesso si è ritrovata a dover festeggiare il Natale freddamente, ma che da quest’anno potrebbe porre una pietra importante per gli anni a venire, grazie allo spirito di iniziativa di un gruppo di ragazzi spinti esclusivamente dall’amore per la propria città.


29 novembre 2013


Ti potrebbe interessare anche:

Commenti chiusi.