Il mercato immobiliare sorride ai tropeani

Anche se l’economia nazionale è in calo e il turismo calabrese pare in una situazione di stallo, per la complicità di un clima inclemente per questo avvio di stagione estiva, pare che la voglia di acquistare una casa nella “Capitale delle vacanze” non si sia esaurita. Questa la situazione che emerge dal rapporto del Corriere della Sera, presentato lunedì a pagina 29 sull’inserto economico dal titolo “Corriereconomia”, che offre una analisi compiuta del mercato immobiliare/turistico in Italia. “Casa al mare, l’onda è piatta”, questo il titolo del rapporto. Ma pare che per Tropea l’onda tanto piatta non sia. Soffermandosi infatti sul dato riguardante Tropea, risulta infatti che la rivalutazione dei prezzi negli ultimi quattro anni si è attestata al 9,5%, con quotazioni, al metro quadrato, pari a 3.000-5.500 euro a fronte mare e 1.500-2.500 euro per le case dell’interno.
Avranno di che sorridere quindi i proprietari della cittadina tirrenica, che vedono crescere in maniera costante la valutazione dei propri immobili, meno contenti, invece, coloro i quali speravano di poter concludere un affare, mentre, per coronare il sogno di una casa al mare, dovranno attendere tempi migliori.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.