Il parco regionale delle Serre

Le escursioni dell’Atletica San Costantino Calabro.

Un’area naturalistica di straordinaria bellezza paesaggistica.

L'escursioni di trekking organizzate dall’atletica San Costantino Calabro nel Parco Regionale delle Serre
L’escursioni di trekking organizzate dall’atletica San Costantino Calabro nel Parco Regionale delle Serre

Continuano le escursioni trekking organizzate dall’atletica San Costantino Calabro, che domenica 1 luglio 2012 ha visto protagonisti i partecipanti sui sentieri del parco regionale delle Serre. Per l’occasione è stata scelta un area naturalistica di straordinaria bellezza paesaggistica, il lago lacina da dove percorrendo sentieri all’ombra dei maestosi boschi si giunge in svariati punti panoramici con una vista mozzafiato sulla valle dello stilaro fino ad ammirare in lontananza il mare ionio. Una bella escursione naturalistica alla scoperta del meraviglioso territorio calabrese che non manca certo di posti incantevoli e incontaminati.


[nggallery id=31]


Nelle immediate vicinanze del lago lacina percorrendo il sentiero si attraversa il vecchio borgo di Elce delle Vecchia, una frazione di Guardavalle, abitata da pochissime famiglie, si prosegue lungo il sentiero che regala una vista mozzafiato sulla valle dello Stilaro, in lontanaza si vedono i ruderi del vecchio paese Elce della vecchia, distrutto dal terremoto molti anni or sono. In fondo alla valle un forte rumore d’acqua cattura la nostra attenzione fino a spingerci oltre e scoprire la bellissima cascata del fiume assi che ci regala una pausa di frescura viste le calde temperature estive. Le acque cristalline della cascata assi ci immergono nello splendore della natura che con i suoi colori e i suoi suoni ci accoglie tra le sue braccia. A farci da guida in questa meravigliosa escursione naturalistica l’amico Giuseppe Mangiardi che da profondo conoscitore dei posti ci accompagna per tutta l’escursione insieme all’amico Brunello Tripodi, fotografo di professione, che ci ha regalato degli scatti di straordinaria bellezza. Dopo la pausa si riparte per risalire lungo il sentiero che ci riporta verso il lago, dove presso l’Hotel Ristorante Lacina, consumiamo un buon pranzo.

Condividi l'articolo