Il primo cittadino respinge le accuse

Il dott. Milanese presterà la sua opera a titolo gratuito

Repice rassicura  l’opposizione sul aggravio di spese per le casse comunali

Il porto di Tropea - foto Libertino

Il sindaco Adolfo Repice fa alcune precisazioni in merito a quanto dichiarato dal consigliere provinciale Nino Macrì sulla delibera della sua Giunta relativa all’incarico affidato al presidente dell’ordine dei Commercialisti di Torino, Aldo Milanese,  “per verificare le situazioni d’interesse del Comune all’interno della società per azioni che gestisce il porto”.
Il primo cittadino in primis rassicura  Macrì  sul paventato aggravio di spese per le casse comunali per pagare viaggio, vitto e alloggio del dott.  Milanese che, ricordiamo, presta la sua opera a titolo gratuito, specificando che il professionista non “intende venire a Tropea ed io  stesso ho provveduto a consegnargli personalmente tutta la documentazione necessaria per cui la sua consulenza è a costo zero”. Invitandolo poi  a preoccuparsi di più a “fare il consigliere provinciale”, il sindaco  aggiunge che “queste polemiche lasciano il tempo che trovano, senza sfiorarmi minimamente, anzi  mi esaltano spronandomi a fare sempre di più e meglio per i miei concittadini ai quali risponderò concretamente con  i fatti”.
E non può fare a meno di evidenziare che “se le polemiche per i prossimi cinque anni saranno di questa natura, sono contento perché vuol dire che non esistono altri argomenti”. Passando poi alle iniziative avviate in questa prima fase della sua amministrazione ha fatto ai turisti, la straordinaria opera di pulizia del paese e della rupe messa in atto con diverse squadre di operatori ecologici  perché “Tropea   in estate si deve presentare come un gioiello”; anche il lungomare è in questo periodo  oggetto d’interventi per la messa in sicurezza  e sarà aperto del tutto alla circolazione dei mezzi prima dell’inizio dell’estate.
Riguardo ai lavori per i due ascensori che collegheranno piazza Cannone alla marina dell’Isola e piazza Galluppi alla marina delle Roccette, ricorda che sono stati già appaltati ma inizieranno alla fine della stagione turistica per non comprometterla. Per la risoluzione del gravoso problema dell’insufficienza dei parcheggi, che si ripresenta ogni estate rendendo la circolazione impossibile,  ha anticipato che durante il prossimo consiglio comunale, previsto per i primi giorni  di giugno alla marina dell’Isola, per come aveva dichiarato in campagna elettorale, sarà approvato il progetto preliminare per i parcheggi interrati in località Contura.
Anche l’edilizia scolastica è  in cima alle priorità della sua attività amministrativa infatti, fa sapere, “insieme ai tecnici del Comune  stiamo incontrando operatori economici, operatori d’insediamenti turistici e l’Ance, per trovare finanziatori per la costruzione di una struttura che accorpi tutti gli edifici scolastici pericolanti che devono essere demoliti”. Per le scuole sembra infatti inevitabile il ricorso ai privati perche non ci sono finanziamenti pubblici per costruire ex novo ma solo per ristrutturare.

Condividi l'articolo