Il Rosario avvia il Catecumenato

Iniziativa voluta da don Nicola De Luca

facebook_1448029525290
Il Parroco della Parrocchia del S. Rosario di Tropea quest’anno ha deciso di aderire alla proposta formativa diocesana dando inizio ad un itinerario diversificato rispetto a quello ordinario: un percorso di iniziazione cristiana che si inspira al modello del catecumenato. Un metodo innovativo per le parrocchie per le parrocchie della Diocesi da applicare alla catechesi.
ll catecumenato: il processo globale attraverso il quale si diventa cristiani. Un cammino diffuso nel tempo e scandito dall’ascolto della Parola, della celebrazione e della testimonianza dei discepoli del Signore attraverso il quale il credente compie un apprendistato globale della vita cristiana.
Il progetto diocesano, le cui condizioni sono state precisate nel documento del Vescovo al Consiglio Pastorale Parrocchiale, punta a rendere i genitori parte attiva del cammino di iniziazione cristiana e offrire loro un secondo annuncio.
Il coinvolgimento dei genitori è fondamentale per rendere credibile e autentico il messaggio cristiano per i bambini. Se oggi la famiglia non costituisce più un grembo generativo della fede, occorre dedicare ad essa la nostra attenzione, proponendo percorsi in cui sia i bambini che i genitori possano scoprire la bellezza e la novità del messaggio cristiano e risvegliare la loro fede.
I genitori, infatti, verranno invitati a fare loro stessi un cammino di fede, partecipando anche ad appositi incontri di evangelizzazione.
Gli incontri di evangelizzazione con i genitori (o accompagnatori) non saranno delle semplici conferenze, ma verranno pensati in modo da coinvolgere attivamente e far interagire i genitori stessi, attraverso opportuni lavori di gruppo.
Verranno coinvolti nei momenti celebrativi e di attività con i ragazzi. Anche in vista di un loro ‘parere’ nel momento della decisione per i sacramenti.
Il gruppo “Bereshit” (inizio) si è incontrato domenica 15 novembre insieme al parroco, Don Nicola supportato dalla madre Superiore del Cottolengo, Suor Giovanna, e dai catechisti.
E’ stato un inizio che ha toccato i cuori lasciando in tutti gioia e fraternità perché la “lieta notizia” è solo e per sempre Gesù.

 Antonella Simonelli

Condividi l'articolo