Il “tesoretto” c’è, ma è intoccabile

Conferenza Stampa al Comune per replicare a Macrì

“L’attenzione sull’edilizia scolastica è una nostra priorità

Conferenza stampa del 2 luglio 2014 - foto Libertino
Conferenza stampa del 2 luglio 2014 – foto Libertino

Conferenza stampa convocata dall’Amministrazione comunale presso l’ufficio del sindaco di Tropea Giuseppe Rodolico. L’incontro, voluto per rispondere alle esternazioni espresse sugli organi di stampa dal Consigliere di minoranza Macrì, in merito alla situazione dell’edilizia scolastica, ha visto presenti gli Assessori, i Consiglieri di maggioranza, il Dirigente dell’Ufficio Tecnico, l’Architetto Pezzo ed il Dirigente Scolastico Antonello Scalamandrè. La riunione ha focalizzato alcuni passaggi del Consigliere Macrì, in particolar modo, quelli che si riferivano all’eventuale utilizzazione di un “tesoretto” emerso dai conti correnti postali riferibili al Comune tropeano. “Ringrazio il Consigliere Macrì per l’attenzione rivolta al mondo della scuola, ma anche noi riversiamo sull’argomento molta attenzione e non solo a questo, ma a tante altre criticità che richiedono interventi imminenti. Il Consigliere molto probabilmente ha letto male i dati, ha interpretato in modo errato. In effetti – ha detto il sindaco – dalla ricognizione effettuata sui conti correnti postali, pare ci sia una cospicua somma, circa 382.000,00, ma potrebbero essere anche di più, ricognizione effettuata dalla Tesoreria comunale; sono venute alla luce delle divergenze tra le somme prelevate tramite assegni postali e quelle riversate sui conti dell’Ente. Di questo errore è stata interessata l’autorità giudiziaria, segnalazione già avviata dalla Commissaria Colosimo; questa somme non sono entrate aggiuntive da poter assegnare per nuove spese, ma rappresentano un incasso di oneri comunali, tributi, contravvenzioni, tasse, ect, finalizzati a determinate spese già a ruolo, inserite dall’Ente, negli anni precedenti, in bilanci già approvati, e quindi non toccabili per altri scopi. La disponibilità di questa somma incide perciò solo sulla cassa dell’ente, consentendo il pagamento di spese già impegnate e non pagate per mancanza di liquidità, non spendibili quindi per la nuova programmazione. Queste somme sono in Bilancio di Cassa, somme vincolate, che potrebbero essere ancora di più, tant’è che la ricognizione si sta effettuando a ritroso fino al 2004”. Per quanto riguarda la Scuola il comune sta procedendo con l’iter per l’imminente avvio dei lavori alla scuola media, quanto prima dovrebbero partire quelli presso la Scuola Annunziata, mentre si cercano soluzioni per consentire la riapertura del secondo plesso della scuola primaria di via Coniugi Crigna, tenendo in debito conto che le valutazioni scientifiche e tecniche sulla struttura hanno messo in evidenza un ottimo stato di condizione, così come ampiamente dimostrato nello studio dell’ingegnere Lonetti, professore Universitario di Cosenza, relazione già acquisita dal Comune nel mese di Aprile.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.