Il Vescovo Renzo festeggiato nella Basilica Cattedrale di Mileto

Chiesa di Mileto – Nicotera – Tropea alzati, guarda e spera

Proveniente da Rossano, l’8 settembre di dieci anni fa iniziava il suo ministero episcopale

Ingresso dei sacerdoti – foto Auddino

Alzati, guarda e spera. E’ contenuto in questi tre imperativi il messaggio che Mons. Luigi Renzo ha voluto donare ai sacerdoti e fedeli della diocesi, in occasione della celebrazione del decimo anniversario del suo ingresso avvenuto a Mileto l’8 settembre 2007.
La lieta circostanza è stata ricordata nella Basilica Cattedrale di Mileto nel pomeriggio dell’8 settembre, con una solenne concelebrazione partecipata da numerosi sacerdoti.
La liturgia, animata dalla schola cantorum diocesana, si è aperta con il saluto rivolto al Vescovo dal Vicario generale della diocesi Mons. Domenico Monteleone che pur non volendo fare alcun bilancio, ha però ricordato i momenti più belli di questo decennio episcopale evidenziando in particolare le lettere pastorali, i convegni diocesani, l’esperienza esaltante della visita pastorale, il rinnovo degli organismi diocesani, l’elevazione a Basilica della Cattedrale di Mileto oltre alla presenza e vicinanza costante del Vescovo ai vari momenti della vita del nostro territorio.

Saluto del Vicario generale – foto Auddino

Nella sua intensa omelia, Mons. Renzo ha ringraziato tutti i presenti e coloro che si sono adoperati per non far passare sotto silenzio questo anniversario, aggiungendo che “sono stati dieci anni nei quali ci siamo impegnati nel costruire questa nostra chiesa nel solco del cammino del Concilio Vaticano II” in continuità con quanto avviato dai suoi predecessori Mons. De Chiara e Mons. Cortese.
Svolgere il ministero episcopale non è certamente un esperienza facile e questo si è colto nelle parole del Vescovo Renzo quando ha affermato con la schiettezza che lo contraddistingue che “ sono stati anni intensi a cui onestamente non ero preparato e che mi hanno trasformato completamente nel mio essere e nel mio rapportarmi con voi”. Ha poi aggiunto: “ non sono mancati momenti duri e difficili, per un insieme di motivi a tutti voi noti e che mi hanno turbato da essere tentato di mollare. Ma non era giusto, perché poteva sembrare un tradimento nei vostri confronti”.
Ricordando poi come dieci anni fa, il cielo sopra Mileto era caratterizzato da un sole splendente, anche se coperto per qualche istante da una nuvola di passaggio, il Vescovo ha sottolineato come “ le nuvole non sarebbero mancate nel nostro cammino, ma che insieme, con l’aiuto del Signore, le avremmo allontanate, lasciando che il sole continuasse a splendere sul cielo della nostra Chiesa”.
Guardando avanti e soprattutto protesi verso il Sinodo diocesano che si aprirà ufficialmente il 25 ottobre, in occasione della dedicazione della Basilica Cattedrale, Mons. Renzo ha invitato la chiesa diocesana a fare sue i tre imperativi che Papa Francesco ha utilizzato nel commentare la chiamata di Abramo e l’invito che Dio gli rivolge a lasciare la sua terra verso la terra promessa.
Come Abramo, anche la chiesa di Mileto – Nicotera – Tropea è chiamata ad alzarsi, cioè a non stare ferma bensì a mettersi in cammino verso orizzonti inattesi e da scoprire, a guardare verso l’orizzonte che sta davanti senza costruire muri o frapporre ostacoli, senza restare chiusi nel “si è sempre fatto così” e a sperare, senza scoraggiamenti, avendo nel cuore solo il desiderio di fare la volontà di Dio.
Chiudendo la sua omelia, il Vescovo ha quindi invitato tutti a incamminarsi verso questo altro tratto di strada che ci spetta, ossia quello del Sinodo, “che dovrà portarci verso nuove frontiere, la nostra terra promessa che lo Spirito ha preparato per noi”.

Taglio della torta – foto Auddino

Come segno di gratitudine al Signore per questo decimo anniversario, i sacerdoti hanno fatto dono al Vescovo di un parato completo di paramenti da usare nelle celebrazioni solenni.
Al termine della Messa, in un clima semplice ma festoso, nei locali del Seminario si è svolta un momento conviviale con al termine l’augurale taglio della torta.

Condividi l'articolo
Francesco Sicari
Francesco Sicari
Sacerdote della diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni