Una Commissione europea visita la città

Macrì accoglie la delegazione con un giro in barca

Estasiati dalle bellezze della Costa degli Dei

 La gita in barca - foto Del Duce
La gita in barca – foto Del Duce
La gita in barca - foto Del Duce
La gita in barca – foto Del Duce

I membri del Consiglio d’Europa sono rimasti affascinati dalle bellezze turistiche di Tropea e della Costa degli Dei. La presenza in città di alcuni componenti della Commissione per le questioni economiche e dello sviluppo del Consiglio d’Europa, riunitasi venerdì Lamezia, è stata merito di Pino Galati, vice presidente della stessa commissione, che ha accolto la proposta del consigliere provinciale del Popolo della Libertà Giovanni Macrì.
Assieme ai due politici, ad accompagnare sul giro in barca i membri del Consiglio d’Europa, era presente anche l’assessore al Turismo Gianluca Callipo e Giacomo Schiariti, vice presidente di Associazione Nazionale dei giovani agricoltori (Anga).
La delegazione, partita dal porto turistico di Tropea su di una imbarcazione della “Tropeamar”, ha costeggiato le bianche spiagge della “Perla del Tirreno”, per poi dirigersi verso le più caratteristiche calette del ricadese fino alla deliziosa spiaggia di Santa Maria, presso Capo Vaticano. Durante la navigazione sono stati degustati i sapori della Calabria e ad ognuno dei delegati sono stati offerti alcuni prodotti tipici della provincia. Prima di rientrare, i delegati hanno potuto anche ammirare le coste a nord di Tropea, da Parghelia a Briatico, passando per Zambrone.
I membri della Commissione sono rimasti molto entusiasti per le bellezze naturali della costa e non hanno esitato a filmare o fotografare gli angoli più belli, affascinati dai racconti della loro guida turistica.
Dopo la gita in barca, i delegati hanno fatto visita al caratteristico centro storico di Tropea, accompagnati dal Macrì e Galati, ed hanno poi incontrato gli imprenditori di prodotti tipici locali Callipo e Schiariti.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.