Incontro alla Regione

La dott.ssa Giofrè a Palazzo Alemanni

Chiarimenti sull’incontro avuto a Catanzaro con il Governatore Scopelliti

La dott.ssa Mary Giofrè - foto Libertino
La dott.ssa Mary Giofrè - foto Libertino

Giungono ancora riflessioni e chiarimenti in merito all’incontro tenutosi a Catanzaro con il Governatore Scopelliti, relativo alle problematiche riguardanti l’ospedale di Tropea e nello specifico al reparto di oncologia, unico presidio specialistico dell’intera provincia vibonese. Ad intervenire con un comunicato ancora una volta è la presidente dell’associazione Insieme Per… , la dott.ssa Mary Giofrè, che sin da subito si è fatta carico di analizzare la problematica innescatasi con il decreto 106, attraverso lo studio ponderato ed attento dei documenti resi pubblici. La Giofrè, presente all’incontro con i vertici regionali in materia, con i sindaci del Distretto sanitario interessati, con altri rappresentanti di associazioni cittadine, ricorda quanto detto all’appuntamento: << Premessi i ringraziamenti al Governatore Scopelliti per l’attenzione a dette problematiche, ai 15 Sindaci del Distretto 3, a tutti quanti sono stati e sono vicini ai malati di cancro di tutta la provincia di Vibo Valentia affinchè possano avere garantiti uguali diritti nell’accesso alle cure come per tutti gli altri malati del territorio calabrese, mi corre l’obbligo di scrivere quanto segue: il Governatore ha affermato, in via preliminare che, per razionalizzare la rete sanitaria, pur dovendo rispettare il risanamento contabile, si è proceduto con l’obiettivo della salvaguardia della salute del malato>>. La dottoressa poi scende nei particolari delle risposte ottenute in quella stessa sede, alle domande poste riguardanti i chiarimenti sul decreto 106 nell’attribuzione dei posti letto nella rete ospedaliera pubblica e privata alla provincia di Vibo Valentia in numero inferiore alla media regionale, al funzionamento dell’Ospedale di Tropea, al ridimensionamento del reparto di Oncologia: “Il decreto 106 rappresenta una fase esplicativa /applicativa del piano di rientro presentato ed approvato al tavolo Massicci per cui resterà nella forma e nei contenuti per come esso è. Riguardo l’assegnazione dei posti letto, sono frutto di elaborazioni demandate ai due tecnici presenti il Direttore Generale Zoccali ed il Capo Dipartimento Orlando.
Per l’Ospedale di Tropea il Governatore Scopelliti ha confermato la denominazione di Ospedale generale il cui funzionamento è espresso nella dicitura “Generale” ed ha anticipato un finanziamento per la ristrutturazione dell’edificio. Per l’Oncologia, restando ferma la definizione di Servizio senza posti letto, per come decreto 106, fino all’attuazione del nuovo Ospedale. Comunque, la Regione ha considerato una ipotesi organizzativa che prevede il rafforzamento con operatori sanitari e l’utilizzo di 4 posti letto della struttura di Medicina. Il direttore Orlando a ciò ha aggiunto che la struttura di Tropea è inserita nella rete oncologica calabrese ed assieme a Zoccali ha esposto come i numeri dei posti letto siano assegnati dietro elaborazioni dell’AGENAS anche su parametri di appropriatezza”.
Sulla possibilità di far inserire i posti letto di oncologia tra quelli previsti per il reparto di medicina la Giofrè intravede la necessità di ulteriori confronti tecnici: “Di certo, per l’ipotesi organizzativa proposta dall’Asp, la possibilità dei posti letto in Medicina, sulla reale fattibilità dovrà essere l’area della componente professionale specialistica (vedi 7 Dic. Commissione CIPOMO) e le aree sindacali ad esprimersi oltre la Direzione Sanitaria, ognuno per quanto di competenza”.
In fine rimarca quale sia il pensiero dell’associazione da lei guidata: “La nostra Associazione, a concludere, ritiene che le decisioni che afferiscono agli interessi collettivi, quali quelli in Sanità, ottengono “legittimità” direttamente dai cittadini malati coinvolti che rappresenteremo sempre in ogni sede opportuna”.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.