Indelebili i ricordi del primo “TropeaFestival”

Domani la serata inaugurale della VI edizione.

Alle 20.30 invece presso l’Hotel Tropis, la prima grande serata del Premio Letterario Tropea condotta dai giornalisti Pasqualino Pandullo e Livia Blasi.

Entra domani nel suo culmine con la serata inaugurale della sesta edizione del Premio Nazionale Letterario Tropea. Da Lidia Ravera alle sorelle Bice e Carla Biagi, a Mario Tozzi fino a Gian Arturo Ferrari e Antonella Agnoli e all’estesa e ben accolta parte riservata agli spettacoli, seguita da un attenta ed entusiasta platea giovanile, le nuove coordinate della lettura e scrittura all’epoca del digitale si stanno ben tracciando, cogliendo così l’invito dell’assessore alla Cultura Mario Caligiuri, che ha lanciato una nuova campagna per l’aumento del numero e della qualità dei lettori al centro delle politiche civili e culturali della Regione Calabria. Caligiuri ha anche ricordato in occasione dell’importante presentazione del libro verde della scrittura in Calabria presso la sede del Sistema Bibliotecario Vibonese, le diverse iniziative sostenute dalla Giunta regionale presieduta da Giuseppe Scopelliti, “che ha posto il tema della lettura come un tema strategico per lo sviluppo del nostro territorio”. Dopo la bella mattinata a Soriano Calabro con Carmine Abate e Cataldo Perri, il cartellone della rassegna torna nel pomeriggio (ore 17.30, Museo Diocesano), nella sua sede principale accogliendo le confidenze di Gianfranco Angelucci, ultimo aiuto regista di Federico Fellini, sul grande Maestro del cinema mondiale nelle domande che gli verranno poste dalla giornalista Rai Livia Blasi. Alle ore 21 nello stesso luogo la replica del reading di stamane da parte dello scrittore originario di Carfizzi, recente trionfatore al “Campiello” con il suo epico romanzo “La collina del vento”. Domani 15 dicembre, programma serrato fino all’apertura del Premio Tropea, con un incontro sulla letteratura di viaggio (ore 11 presso il Museo Diocesano), al quale parteciperanno Michele Gravino (reporter National Geographic), Mauro F.Minervino (antropologo e scrittore) e Giuliano Santoro (giornalista), quindi alle 16 sul tema “Donne migranti. Dal mondo rurale al boom economico”, saranno ospiti gli antropologi e scrittori Vito Teti e Laura Marchesano. Alle 17.30 un’altra illustre storia di giornalismo con Ludina Barzini (incontro moderato dal direttore artistico del TropeaFestival Gilberto Floriani), alle 20.30 invece presso il quartier generale dell’Hotel Tropis, la prima grande serata del Premio Letterario Tropea condotta dai giornalisti Pasqualino Pandullo e Livia Blasi e il qualificato parterre degli ospiti aperto dalla Presidente di giuria Isabella Bossi Fedrigotti, la terna degli scrittori finalisti (Benedetta Cibrario, Mimmo Gangemi e Alessio Torino) ed altre personalità del mondo universitario\istituzionale. Allieterà la serata al pianoforte il Maestro Sergio Coniglio. Intorno a mezzanotte un gustoso fuoriprogramma con l’happening letterario-musicale “Signora dei colori” di e con Franco Dionesalvi (scrittore e saggista). Tutti gli altri dettagli su www.tropeafestival.

Condividi l'articolo