Giornata Nazionale del Malato Oncologico

L’associazione Insieme Per… ha promosso un incontro alla biblioteca comunale di Tropea

La sintesi del convegno in una frase: “Se si cerca il senso della morte lo si trovi nel cuore della vita”

Tropea-VII giornata nazionale del malato oncologico
Tropea-VII giornata nazionale del malato oncologico
A Tropea, venerdì pomeriggio, si sono ritrovati i soci dell’associazione “Insieme Per…” che hanno voluto promuovere un incontro in riferimento e nella ricorrenza della VII Giornata Nazionale del Malato Oncologico istituita con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri ed organizzata dalla FAVO, che si celebra ogni anno nella terza domenica di maggio.
La presidente di Insieme Per.., la dott.ssa Mary Giofrè, ha accolto gli ospiti intervenuti tra cui il vice sindaco della cittadina il dott. Massimo L’andolina, il sindaco di Spilinga Franco Barbalace, il Commissario straordinario dell’Asl vibonese Mario Tarabbo, il dirigente dott. Giuseppe Euticchio, il presidente della Consulta delle associazioni di Tropea, Prof. Giuseppe Lonetti, i rappresentati di molte associazioni attive sul territorio come il Rotary Club, la Fidapa, Inner Wheel, l’Avis, il Cisom, l’Unitrè, Antropos, associazioni di volontariato di Vibo come quella intitolata a “Carmela Mamone” e “My Reserce Zone” presieduta dal dottor Valotta, e molti tra malati e familiari.
Al tavolo dei relatori oltre alla presidente Giofrè, la dottoressa Arena, responsabile dell’ex reparto di oncologia dell’ospedale cittadino, il dott. Giuseppe Gabrielli ed i rappresentanti dell’associazione “Compagnia delle stelle” di Reggio Calabria, operante anch’essa nel campo del volontariato oncologico.I relatori del convegno L’evento ha voluto essere un’opportunità per portare all’attenzione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni i bisogni e le istanze, spesso silenziose, dei malati di cancro e delle famiglie. “Se si considera che oltre 2.2 milioni di italiani hanno avuto esperienza di tumore è chiaro che tale patologia è una disabilità ormai di massa- ha detto in apertura la Giofrè- pertanto non può essere considerata più solo sotto il profilo della risposta all’emergenza sanitaria, ma necessita di forme di supporto prolungate nel tempo che facilitino il reinserimento sociale e lavorativo, aiuto per le relazioni familiari con supporto psicosociale che possa prendere in carico il malato in maniera globale”. Apprezzamenti all’approccio terapeutico ed alla professionalità proposti dalla equipe della dott.ssa Arena sono stati espressi dal Commissario Tarabbo, il quale ha portato i saluti degli altri membri della Commissione Sanitaria e si è detto personalmente molto coinvolto in merito all’argomento oncologico. Tarabbo ha sottolineato che il lavoro svolto dalla Commissione nell’ultimo anno ha cercato di salvaguardare e preservare quanto di buono a livello sanitario la provincia esprimeva prima dell’insediamento della Commissione, cercando di far coincidere i compiti ad essa assegnati, quali l’attuazione del piano di rientro regionale, e le necessità del territorio: “Sono convinto di aver lavorato per il bene di questa Struttura operativa, nonostante qualche attacco che più volte ho avuto modo di leggere sui giornali. Oggi, purtroppo, si pagano anni di sprechi e spese fuori controllo; molto probabilmente ci saranno altri due tre anni di ristrettezze e rinunce per la Sanità pubblica, ma oggi posso dire che quest’anno, per la prima volta dopo tanti anni, l’Asl di Vibo chiuderà i propri bilanci in pareggio”.
Alle esperienze condivise dalla Compagnia delle Stelle di Reggio, da tanti anni impegnata nell’assistenza domiciliare ed in hospis ai malati oncologici, hanno fatto eco le parole toccanti di don Ignazio Toraldo che ha incentrato il suo intervento su ciò che spesso ai molti passa inosservato: la necessità di offrire al malato “consolazione” e conforto.
Sintesi dell’evento una frase apparsa sul video progetto dell’associazione reggina intitolato “I colori della vita”: “ Se vuoi trovare il senso della morte, cercalo nel cuore della vita”.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.