L’utilità della “Consulta”

Le iniziative culturali

Tra tutte le Associazioni Culturali della Provincia di Vibo Valentia

Tropea - foto Libertino

Per dodici mesi all’anno la città di Tropea offre iniziative culturali e sociali di grande interesse. Il merito è sicuramente di quelle associazioni che giornalmente sono impegnate a sviluppare progetti secondo “vocazioni e attitudini” degli aderenti. E’ comunque fondamentale il lavoro di coordinamento svolto dalla Consulta.
Tropea – Sono così numerosi i gruppi culturali che operano nella città di Tropea e Provincia, da ritenere ovvia e per certi aspetti necessaria la presenza di una “Consulta delle Associazioni”.
Periodicamente la Consulta si riunisce per fare il punto della situazione sulle attività in corso, ma innanzitutto per programmare unitariamente iniziative culturali per ogni stagione.
Ogni gruppo svolge compiti, secondo vocazioni ed attitudini degli aderenti, con obiettivi di grande interesse sociale.
E’ sufficiente partecipare ad una riunione qualunque per rendersi conto di quanto importante sia il ruolo della Consulta locale per i contributi che le numerose associazioni vogliono offrire allo sviluppo sociale e culturale della regione calabrese.
Coordinare, e quindi programmare un cartellone di attività, estivo o invernale che sia, è un ruolo che impone, a chi lo svolge, quantomeno la capacità di riuscire a raggruppare una eterogenea realtà di aggregazioni culturali e sociali apparentemente differenti, ma che convergono (nel senso di essere presenti sul territorio), ognuno secondo gli obiettivi che l’associazione tende ad esprimere.
Il presidente della Consulta delle Associazioni di Tropea, a cui aderiscono anche varie associazioni della provincia vibonese, Ottavio Scrugli, personaggio sensibile alla “vivacità culturale della città, interpreta perfettamente questo ruolo, rispondendo ad ogni esigenza e necessità, senza lasciare nulla al caso, e ciò grazie anche alla sua indubbia professionalità di avvocato. A coadiuvare le mansioni svolte da Ottavio Scrugli, si distingue per il costante impegno, la dott.ssa Maria Carone.
Gli interessi delle associazioni che danno vita ad una continua attività culturale a Tropea e nei Comuni del vibonese, si traducono in estemporanee di pittura, mostre fotografiche, mostre paleontologiche, concerti di musica, lirica, sinfonica, rock e jazz, rappresentazioni di poesia, manifestazioni di folklore e tradizioni popolari, rassegne cinematografiche e numerose iniziative di solidarietà a sostegno di persone ed eventi che necessitano di fattivi interventi umanitari.
Ricordiamo alcune delle Associazioni della Consulta di Tropea e relativi presidenti: Antropos (G. Cortese); Centro sol. Don Mottola (M. R. Cortese); Circ. Fotografico (D. Sganga); Fenice (M. Romano); Gruppo Folk (M. R. La Torre); Gruppo Paleontologico (R. Giroldini); Icaro (L. Uslenghi); Pro-loco (M. Lorenzo); Inner Wheel (A. Repice); Lirico Sinfonica (A. Laureana); Plurale Femminile (M. Molteni); Rotary (G. Lonetti); Rotaract (L. Romeo); S. Nicola dei Bianchi (P. Toraldo Serra); Tropea Fenice (D. Gateaux); Trophaeum (S. Libertino).

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione

Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)