Primarie nel Pd: una voce pro Renzi

INSIEME L’ITALIA CAMBIA VERSO

“Stavolta sarà la volta buona per cambiare” è l’appello della rappresentante di lista “Cambiare Verso”

Maria Stella Vinci
Maria Stella Vinci

Come rappresentante di lista, insieme all’amico Pasquale Frezza, della mozione “Matteo Renzi” presso il seggio elettorale di Tropea, sento il dovere di intervenire sia per rendere nota la soddisfazione di poter partecipare attivamente alla campagna per l’elezione del segretario nazionale del PD, sia per spiegare le ragioni che ci uniscono a sostegno di Matteo Renzi. Il suo programma elettorale verte su impegni ben precisi e su cose concrete. Chi vota per Matteo Renzi vota per una riforma della politica che consenta di risparmiare 1 miliardo di euro sui 2,5 miliardi di costi della politica.
Chi vota per Matteo Renzi vota per una riforma per il lavoro, mediante il quale si potranno semplificare le norme per attrarre investimenti e semplificare la burocrazia.
Chi vota per Matteo Renzi, vota per un’ Europa che non sia solo dei burocrati, ma abbia un’anima. In questo modo Lampedusa potrà divenire un problema di tutti e non solo dei suoi abitanti o del suo sindaco, così che la politica estera possa essere costituita, in modo tangibile, dagli Stati membri.
Io voterò Matteo Renzi perché mette al centro del discorso politico i cittadini con i loro diritti e i loro doveri reciproci, perché in lui vedo il futuro ed il cambiamento.
Stavolta sarà la volta buona per cambiare.
Kennedy nel 1961 pronunciò queste parole “Non chiederti solo che cosa può fare il tuo Paese per te. Chiediti anche che cosa puoi fare tu per il tuo Paese”, frase che continua ad essere attuale e a infondere speranza e coraggio in tutto il mondo. Con tale frase ci invita non solo a immaginare un mondo migliore ma a rendere direttamente parte al cambiamento.
Il nostro Paese ha bisogno di cambiamento, questo è il momento per farlo. Per tali motivi credo sia giusto dare a Matteo Renzi la chance di guidare il Partito Democratico. E se dovesse vincere, penso che qualcosa possa cambiare veramente.
“Cambiare significa andare verso l’ignoto e l’ignoto fa paura, ci vuole coraggio per affrontarlo e Noi non temiamo questa sfida. Dobbiamo affrontare la paura con il coraggio, la stanchezza con l’entusiasmo e la rassegnazione con la tenacia.
Invito perciò tutti i militanti, simpatizzanti ed elettori democratici che hanno in cuore il futuro del nostro Partito e dell’Italia di recarsi l’8 Dicembre presso la Biblioteca Comunale “Albino Lorenzo” sita in Tropea e dare fiducia a Matteo Renzi.
Ormai ci siamo. Mancano quattro giorni e l’Italia può finalmente cambiare verso.

Maria Stella Vinci

Condividi l'articolo