La Caritas interparrocchiale chiede aiuto ai tropeani

Servono coperte ed indumenti pesanti

L’appello giunge dalla Diocesi di Oppido-Palmi

CaritasTropeaLa Caritas interparrocchiale di Tropea, con spirito di fratellanza ed alla luce del cammino giubilare dedicato all’infinita Misericordia di Dio, ancora una volta intende rispondere, con le forze possibili, ad una richiesta di aiuto.
L’appello questa volta parte dalla Caritas che opera nella Diocesi di Oppido Mamertina- Palmi, che ha fatto giungere a don Ignazio Toraldo la richiesta urgente di raccogliere coperte da distribuire tra gli immigrati di Rosarno in vista dell’imminente abbassamento delle temperature.
Contando sull’aiuto di tanti tropeani generosi, la Caritas mette a disposizione i locali del seminario come centro di raccolta e smistamento, nelle mattinate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:30 alle ore 11:00.
Insieme alle coperte è possibile portare indumenti pesanti quali giacche e giacconi, possibilmente maschili, e come consuetudine ormai generi di prima necessità ed alimenti a lunga conservazione.
Sono stati circa una cinquantina i pacchi alimentari fatti recapitare ad altrettanti nuclei familiari a ridosso del Santo Natale, e tal proposito i sacerdoti che coordinano la Caritas interparrocchiale ringraziano quanti si sono adoperati in atti di generosità, a titolo personale ed associativo, che hanno contribuito a promuovere un Natale più solidale con chi in maggiore difficoltà.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.