La “Cipolla Rossa di Tropea” una realtà viva!

Incoraggianti i risultati del mercato di questo meraviglioso prodotto mediterraneo.

Presso l'”Antico Sedile Porto Ercole” a Tropea, si è tenuta la conferenza stampa promossa dal Consorzio di Tutela della “IGP Cipolla Rossa di Tropea Calabria”.

"Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP: una realtà viva!". - foto Libertino
“Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP: una realtà viva!”. – foto Libertino

Un breve excursus sulla Cipolla Rossa di Tropea Calabria:
É stata iscritta all’elenco Europeo delle “Denominazioni di Origine e Indicazioni Geografiche Protette” il 28 marzo 2008 con Reg. CE n. 284/2008 della Commissione.
In data 2 aprile 2008 il Mipaaf, con Decreto Ministeriale, ha incaricato I.C.E.A. -Istituto per la certificazione etica e ambientale-, ad effettuare i controlli sull’IGP Cipolla Rossa di Tropea Calabria, registrata in ambito Unione Europea, ai sensi del regolamento (CE) n. 510/2006. Il 24 aprile 2008 è stato costituito il Consorzio di Tutela.
Con Decreto Ministeriale del 27 maggio 2009, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 131 del 9 giugno 2009, il Consorzio di Tutela è stato riconosciuto dal Mipaaf tramite la Div. SACO VII ai sensi della legge 526 del 1999 relativa ai Consorzi delle DOP e IGP.
In data 31 maggio 2012 è stato riconfermato l’incarico triennale al Consorzio.

Simone Saturnino – direttore consorzio di tutela della cipolla rossa di Tropea Calabria - foto Grillo
Simone Saturnino – direttore consorzio di tutela della cipolla rossa di Tropea Calabria – foto Grillo

Alla conferenza hanno presenziato: Antonio Veltri –presidente del consorzio di tutela della cipolla rossa di Tropea-, Rossella Gigli –direttrice FreshPlaza Italia-, Simone Saturnino –direttore consorzio di tutela della cipolla rossa di Tropea Calabria-, Giuseppe Navarra –consulente contabile del consorzio di tutela della cipolla rossa di Tropea Calabria-, Maurizio Agostino –responsabile sede ICEA Clalabria-, Laura La Torre – direttore generale della vigilanza per la qualità e tutela del consumatore. Erano attesi anche il sindaco della città prof. Vallone e l’On. Michele Trematerra che non hanno presenziato all’evento organizzato.
I relatori a turno sono intervenuti snocciolando i dati incoraggianti e positivi come risultato del mercato di questo meraviglioso prodotto mediterraneo che è la cipolla rossa di Tropea.
Nell’anno ultimo scorso, secondo gli intervenuti, le imprese aderenti al Consorzio di Tutela, con più di 500 ettari di suolo a produzione certificabile IGP, hanno commercializzato sui mercati oltre 100.000 quintali di prodotto a Indicazione Geografica Protetta. Questo risultato è di fondamentale importanza e spinge verso l’esigenza di politiche di maggiore tutela di questo prodotto per contrastare le numerose frodi che in ogni dove nel mondo hanno da sempre interessato una produzione di così alto profilo organolettico e merceologico. E’ innegabile che la Cipolla Rossa di Tropea Calabria, grazie ai lavori di valorizzazione e tutela da parte degli organismi interessati e dei produttori, oggi rappresenta con successo in Italia e all’estero il meglio dell’agroalimentare calabrese protetto.

Non sono mancate le esaltazioni della cipolla rossa di tropea, riguardo gli aspetti nutrizionali e la composizione chimica, da parte degli addetti ai lavori con tanto di documentazione info-grafica. La conferenza è terminata con un rinfresco ed un buffet impreziosito da paste fresche provenienti dalle pasticcerie di Tropea e da preparati alla cipolla naturalmente.

Il tavolo dei promotori - foto Grillo
Il tavolo dei promotori – foto Grillo

Sono veramente tanti, vari e stravaganti gli usi che se ne possono fare della cipolla Rossa di Tropea in cucina: Cipolla in salsa delicata; cipolla a confettura; antipasto di pesce e cipolla in olio d’oliva; cipolla in aceto di vino; antipasto di cipolla; cipolla essiccata; capriccio di cipolla(cipolla tritata in olio extravergine di oliva); cipolle dolci pelate; bomba tropeana (cipolla e peperoncino in olio extravergine d’oliva); cipolla con nduja e ricotta affumicata; cipolla in agrodolce; cipollotto sbucciato bio; zuppa di cipolle rosse; cipolla alla griglia; cipolle all’aceto rosso; cipolle rosse al naturale; tonno e cipolla; stuzzichino tropeano; trito di cipolla; cipolla sbucciata; composta di cipolla; cipolla rossa grigliata a t in olio extra vergine d’oliva; cipolla in olio extravergine d’oliva; composta di cipolle e arance; cipolle alla brace; cipolline ripiene di spezie in olio extravergine d’oliva; sugo con tonno e cipolle; cipollotti in salmoriglio (con o senza peperoncino); cipolle affettate; confettura di cipolla; paté di cipolla in olio d’oliva; cipolle ripiene di tonno; filetti di cipolla in olio d’oliva; condifileja cipolla e nduja; condifileja cipolla senza peperoncino; gran pesto calabrese con cipolla; pizza e cipolla surgelata crema di cipolla e castagne; filetti di cipolla (cipolla tagliuzzata a filetti in olio extravergine con o senza peperoncino); crema di cipolle e peperoncino; pappardella di cipolla; pizza alla cipolla e tonno; sugo alla cipolla rossa; cipolle ripiene di formaggio pecorino di Calabria; mostarda di cipolla; neonata di pesce e cipolla; salsa di peperoncino alla cipolla; pane “schiacciata” con cipolla; insalata di riso in olio d’oliva e cipolla.

Condividi l'articolo