26 luglio 2017 - Sito indipendente dal 1994


Letto
2.206 volte


Condannato Scopelliti

La Nesci: “Si apre un capitolo nuovo”

La deputata calabrese M5S interviene sulla condanna del governatore in relazione alla gestione del Comune di Regio Calabria

Il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti

Il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti

«La condanna di Giuseppe Scopelliti apre un capitolo nuovo, di speranza e ricostruzione per la Calabria. Adesso la coscienza e il coraggio civile hanno uno spazio enorme in Calabria, in cui tutti i partiti non hanno più alcuna credibilità». Lo dice la deputata calabrese M5S Dalila Nesci, a proposito della condanna del governatore Giuseppe Scopelliti a sei anni di reclusione e all’interdizione permanente dai pubblici uffici, nel processo, in relazione alla gestione del Comune di Reggio Calabria, in cui era imputato per abuso di ufficio e falso in atto pubblico.
«La parlamentare Cinque Stelle aggiunge: «Il Movimento Cinque Stelle aveva chiesto più volte le dimissioni del presidente della Regione Calabria, specie dopo la requisitoria del pm Sara Ombra, sulla base della responsabilità politica di Scopelliti, che ha distrutto Reggio Calabria». Ora, prosegue la deputata, si deve andare al voto regionale. Non c’è tempo da perdere e non ammetteremo scuse o raggiri della politica, che nella sua interezza ha infangato le istituzioni e derubato la Calabria».
Nesci conclude: «La condanna di Scopelliti, uomo di Angelino Alfano, si ripercuote direttamente sulla politica nazionale. Essa tocca in ambito politico anche il ministro dell’Interno, che il presidente del Consiglio Renzi non riuscirà a mai cambiare; sebbene sostituirlo adesso sia un atto doveroso, se il governo intende davvero voltare pagina».


27 marzo 2014


Ti potrebbe interessare anche:

Commenti chiusi.