La Ditta S.A.DE.N. SRL puntualizza

Diritto di replica

Sul caso della mancanza di biancheria presso il reparto di Dialisi di Tropea.

Ospedale di Tropea - foto Libertino
Ospedale di Tropea – foto Libertino

In merito all’articolo apparso su questo sito in data 11-12-2012 dal titolo “Dialisi di Tropea”, in cui il cronista esercitava il suo diritto di cronaca, in riferimento ad alcuni disagi subiti da un gruppo di dializzati dell’ospedale di Tropea, la Ditta S.A.DE.N. SRL ha inteso replicare. In quell’articolo si riportava una nota, documentata, elaborata da un gruppo di pazienti con la quale gli stessi lamentano il fatto increscioso di dover effettuare le sedute dialitiche sostando su i lettini, per almeno quattro ore, sforniti di biancheria sufficiente e decorosa.
A tal riguardo la Ditta, attraverso il suo ufficio legale, ha precisato: “Le supposte responsabilità seppur teorizzate presumibilmente da terzi (senza una effettiva verifica) non corrispondono al vero, in quanto il materiale quotidianamente fornito corrisponde a quello effettivamente dovuto nei modi ex contractu predeterminati.
Eventuali problemi logistici ed organizzativi del Centro, comunque, non competono alla predetta azienda che, quindi, non potrà essere considerata responsabile di alcunché …spesso nei mesi passati venivano fornite grosse quantità di biancheria che allo stato non sono state affatto restituite, quindi, si fa difficoltà a comprendere come possano ipotizzarsi responsabilità della S.A.DE.N. SRL”.

Preso atto di quanto dichiarato dalla ditta – e ribadito che non potevano essere sottaciute le continue e copiose lamentale di persone sfortunate, che ogni giorno si trovano a combattere con patologie serie ed invalidanti – rimane il fatto che sia necessario capire dove si sia generato il disservizio riscontrato dall’utenza dell’Asp.

 

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.