La famiglia dei sacerdoti accoglie Giuseppe Vitaliano

Entra a far parte della grande famiglia dei sacerdoti il dicaono Giuseppe Vitaliano. Il 7 giugno, infatti, nella cattedrale di Mileto, il vescovo Luigi Renzo imporrà su di lui le mani. Dal comunicato diffuso ieri sul sito ufficiale dell’Arcipretura di Sant’Andrea Apostolo (www.arcipreturasantandreaapostolo.org) si legge che “Don Giuseppe è un giovane generoso, disponibile e ricco di spiritualità. Ha svolto il suo servizio diaconale nel seminario di Mileto sotto la guida sapiente e amorevole del rettore don Sergio Meligrana, e nella chiesa cattedrale collaborando, insieme al parroco don Mimmo Di Carlo nella pastorale, nella catechesi e nella liturgia”.
Com’è ovvio che sia, l’intera comunità parrocchiale di Parghelia e Fitili attende con entusiasmo il giorno dell’ordinazione “ed eleva a Dio e alla Vergine SS. di Portosalvo – si legge ancora sul sito – preghiere e ringraziamenti”.
Il 2008, per don Giuseppe, è stato ricco di nuove esperienze, utili a fortificare il suo carattere ed a prepararlo ad essere un sacerdote ricco di umanità e di amore verso Gesù. “Auguriamo a don Giuseppe – conclude la nota – un apostolato ricco di gioia e pazienza che trova il suo culmine nella celebrazione della Santa Messa, ad imitazione del Venerabile don Francesco Mottola”.
L’appuntamento è quindi fissato per il prossimo sabato. Auguri a Don Vitaliano.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.