La fede e l’ombrello

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Little girl with red umbrella playing in the rain. Kids play outdoors by rainy weather in fall. Autumn outdoor fun for children. Toddler kid in raincoat and boots walking in the garden. Summer shower.

La fede e l’ombrello.

La fede non è un merito o un premio per qualcosa di bello che abbiamo fatto. Piuttosto si tratta di una grazia, che viene donata gratuitamente dal Signore, a tutti. Sta a carico di ognuno il corrispondere al dono ricevuto e farlo nella maniera giusta, come insegna la graziosa storia di oggi. Infatti si può parlare all’infinito di fede, ma quello che veramente conta è come tu manifesti la tua fede, piccola o grande che sia. E’ vero: non possiamo accrescere la da noi stessi la fede; ma possiamo pregare il Signore perché ci aiuti nella nostra incredulità e ci sia sempre vicino. “Signore accresci in noi la fede” (Lc 17,5).

♦ I campi erano arsi e screpolati dalla mancanza di pioggia.
Le foglie pallide e ingiallite pendevano penosamente dai rami. L’erba era sparita dai prati. La gente era tesa e nervosa, mentre scrutava il cielo di cristallo blu cobalto.
Le settimane si succedevano sempre più infuocate.
Da mesi non cadeva una vera pioggia.
♦ Il parroco del paese organizzò un’ora speciale di preghiera nella piazza davanti alla chiesa per implorare la grazia della pioggia.
All’ora stabilita la piazza era gremita di gente ansiosa, ma piena di speranza.
Molti avevano portato oggetti che testimoniavano la loro fede.
♦ Il parroco guardava ammirato le Bibbie, le croci, i rosari…
Ma non riusciva a distogliere gli occhi da una bambina seduta compostamente in prima fila.
Sulle ginocchia aveva un ombrello rosso.
Pregare è chiedere la pioggia, credere è portare l’ombrello.
(fonte: Racconti di Bruno Ferrero).

La fede non è un merito o un premio per qualcosa di bello che abbiamo fatto. Piuttosto si tratta di una grazia, che viene donata gratuitamente dal Signore, a tutti. Sta a carico di ognuno il corrispondere al dono ricevuto e farlo nella maniera giusta, come insegna la graziosa storia di oggi. Infatti si può parlare all'infinito di fede, ma quello che veramente conta è come tu manifesti la tua fede, piccola o grande che sia.
La fede è una grazia, che viene donata gratuitamente dal Signore, a tutti. Sta a carico di ognuno il corrispondere al dono ricevuto e farlo nella maniera giusta, come insegna la graziosa storia di oggi. Infatti si può parlare all’infinito di fede, ma quello che veramente conta è come tu manifesti la tua fede, piccola o grande che sia.
Condividi l'articolo