“La Festa dell’Albero”

I protagonisti della giornata, gli scolari

Manifestazione, organizzata dalla Scuola in collaborazione col locale Circolo di Legambiente e con l’Amministrazione comunale di Ricadi

"La festa dell'albero"
“La festa dell’albero”

Si è svolta, presso la Scuola Primaria di Santa Domenica di Ricadi, “La Festa dell’Albero”, la storica, ma sempre attuale iniziativa che ha accompagnato, negli anni, tante generazioni di studenti.
La manifestazione, organizzata dalla Scuola in collaborazione col locale Circolo di Legambiente e con l’Amministrazione comunale di Ricadi, è stata caratterizzata dalla partecipazione attiva del Corpo Forestale dello Stato e, in particolare, dell’Ufficio Territoriale per la biodiversità di Mongiana, rappresentati per l’occasione dall’Ispettore superiore Domenico Minichini e dalla collaboratrice Maria Napoli.
I protagonisti della giornata sono stati tutti gli scolari ed in particolare quelli delle due classi quinte i quali, guidati dagli insegnanti, hanno sottolineato l’importanza degli alberi, delle foreste e della biodiversità.
Gli alunni, attraverso i loro racconti, le poesie e le canzoni, hanno comunicato ai tanti partecipanti il valore del rispetto dell’ambiente e la necessità di adottare comportamenti virtuosi improntati alla tutela della natura. Gli alunni, unitamente ai loro insegnanti, hanno allestito nel cortile della scuola un’esposizione, con disegni e cartelloni a tema e, in particolare, una tela raffigurante un albero le cui foglie sono le impronte dei docenti e degli alunni della scuola che, nell’occasione, hanno invitato anche tutti i partecipanti ad apporre le proprie impronte quale testimonianza dell’impegno preso a tutela della natura.
Ad introdurre la manifestazione è stata la responsabile di plesso, ins. Mariella Albanese, la quale, oltre a ringraziare i convenuti per l’azione svolta, ha presentato il Progetto “UNA TERRA DA AMARE”, progetto inserito nel PTOF d’Istituto e all’interno del quale è stata progettata “La festa dell’albero”. “Una terra da amare”, ha sottolineato l’ins., “perché gli alunni seguiranno un percorso didattico ed emozionale ad indirizzo ambientale per conoscere tutti i processi dinamici e le complessità dell’ambiente in tutte le sue sfaccettature.
Ed in questa terra da amare che straordinario dono sono gli alberi, quante cose si imparerebbero se ognuno li guardasse con gli occhi dell’amore, se prestassimo loro l’amore che si dona ad un vero amico”. La responsabile si è soffermata sull’importanza dell’azione educativa in tema di tutela ambientale e sulle attività promosse e realizzate dalla scuola. La stessa ha sottolineato che l’istituto si apre non solo agli Enti, ma anche alle associazioni locali con le quali vuole creare una sinergia su temi d’interesse comune. A seguire l’intervento del dirigente scolastico Genesio Modesti, il quale ha illustrato gli obiettivi formativi che l’istituto comprensivo si prefigge, soffermandosi sul tema della manifestazione.
Parole di apprezzamento sono state espresse nei confronti degli organizzatori e di tutti i partecipanti e in modo particolare nei confronti dei genitori degli stessi alunni sempre presenti a collaborare, dell’Amministrazione comunale, di Legambiente e del Corpo Forestale dello Stato. A portare i saluti del Sindaco, Avv. Giulia Russo, assente per impegni istituzionali, è stato il Vice sindaco, Patrizio Cuppari, accompagnato da una delegazione di Amministratori di S. Domenica, il quale ha sottolineato l’importanza di tali manifestazioni e ha dato la disponibilità dell’amministrazione per queste iniziative. Presente in rappresentanza del Consiglio d’Istituto, Enzo Ferrara. Una nutrita rappresentanza del locale circolo Legambiente, guidati da Franco Saragò e Osvaldo Giofrè, hanno allestito, nel cortile, un gazebo contenente materiale informativo, materiale distribuito ai partecipanti, sulla biodiversità, la tutela del bosco, il rischio idrogeologico e il risparmio energetico, Temi, legati alla festa dell’albero e ripresi nell’intervento del presidente del Circolo Franco Saragò, il quale, tra l’altro, si è soffermato sull’opportunità di dare piena attuazione alla norma che prevede la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato.
A caratterizzare la manifestazione è stata la corposa relazione del Corpo Forestale dello Stato. L’ispettore Minichini e Maria Napoli hanno affrontato il tema della biodiversità, raccontando ai ragazzi l’importanza dell’equilibrio tra le specie viventi in natura e incuriosendoli circa la ricchezza di vita presente sul pianeta. Molti i riferimenti alla normativa che prevede la tutela dei boschi e la piantumazione degli alberi e soprattutto alla funzione svolta dagli stessi sia sull’ecosistema che per la mitigazione del rischio idrogeologico.
All’intervento del Corpo Forestale dello Stato ha fatto seguito la benedizione degli alberi da parte del parroco di Santa Domenica Don Carmelo Furchì il quale si è soffermato sul valore della natura e quindi degli alberi per la chiesa leggendo un passo del Vangelo.
In conclusione i volontari e alcuni genitori, presenti numerosi all’iniziativa, hanno proceduto alla piantumazione degli alberi donati dal locale Circolo di Legambiente e dal Corpo Forestale, arricchendo il giardino della scuola di nuove specie arboree e soprattutto concretizzando, con un semplice gesto, le varie attività e gli interventi della giornata.

Franco Saragò

Condividi l'articolo