“La legge non punisce i colpevoli”

La LAV, Lega Anti Vivisezione, lancia la campagna nazionale

Domenica 28 i volontari saranno a Tropea in piazza Vittorio Veneto, dalle 19,30 alle 23

LaLEeggeNonPunisceIcolpevoliLa LAV, Lega Anti Vivisezione, lancia la campagna nazionale “La legge non punisce i colpevoli”, per informare e sensibilizzare i cittadini sul tema dell’abbandono degli animali, del randagismo e della sterilizzazione.
Lo slogan serve a ricordare che, anche se la legge punisce chi abbandona un animale, a pagare le conseguenze di azioni umane sono sempre le vittime, ovvero gli animali.
Purtroppo si abbandonano animali tutto l’anno, soprattutto perché non si valuta prima attentamente il costo e l’impegno della gestione di un animale, ma le punte massime si registrano nel periodo estivo e subito dopo l’apertura della caccia. Abbandonare un animale non significa solo commettere un’azione eticamente inaccettabile e un reato, significa anche mettere a repentaglio delle vite umane. Spesso gli animali disorientati e impauriti vagano in strada con un grave rischio per se stessi e per gli automobilisti.
Per questo la LAV propone una nuova campagna sul tema dell’abbandono di animali, che vede come nucleo centrale la proposta di una nuova legge, necessaria per rendere efficace una normativa non più sufficiente, per disincentivare il business dei canili, per incentivare attivamente le adozioni, per diffondere efficaci azioni di prevenzione del randagismo.
“Lanciamo la campagna contro il randagismo e gli abbandoni di animali, una vera tragedia, soprattutto nella nostra regione – dice Roberto Mazzitelli il responsabile gruppo attivo LAV della provincia di Vibo Valentia – Si terranno dei tavoli informativi su tale fenomeno e sulla nuova legge sugli animali nei condomini. Inoltre raccoglieremo le firme per chiedere una riforma della legge 281/91 su randagismo e abbandoni. Per ora abbiamo fissato solo la data del 21 luglio a Vibo Marina e quella del 28 luglio a Tropea, dove oltre al tavolo faremo una passeggiata con i cani e un aperitivo vegano nel centro storico. Speriamo che la manifestazione di Tropea riesca e attiri l’attenzione di gente e istituzioni sul fenomeno, sarebbe già un bel passo avanti”.
A tal fine domenica 21 luglio, dalle 21 alle 23, i volontari sono stati presenti con un tavolo informativo sul lungomare di Vibo Marina, zona pinetina. Invece, domenica 28 saranno a Tropea in piazza Vittorio Veneto, dalle 19,30 alle 23,30 ed in quest’occasione, tra le 19,30 e le 20,30, si svolgerà una “passeggiata con i cani” nel centro storico, manifestazione aperta a quanti vogliono unirsi per richiamare l’attenzione sul triste fenomeno del randagismo e degli abbandoni. Durante il percorso, per gli intervenuti, un aperitivo vegano agli umani e ciotole d’acqua fresca per i cani. Ulteriori tavoli ed iniziative della LAV si terranno durante l’estate in altri comuni della Provincia.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.