La minoranza accetta la sfida

Repice accusato di fare la vittima

Domani verrà affisso un manifesto pubblico

Uniti per la Rinascita

Concittadini,
non possiamo tacere di fronte alla tracotanza che il Sindaco Repice manifesta a tutto campo ed in tutte le occasioni; da ultimo nella giornata odierna attraverso le dichiarazioni rese e diffuse dalla stampa soprattutto in merito a due argomenti trattati nell’ultima seduta del Consiglio Comunale:
1) Alienazione di tutto il complesso “Vecchio Ospedale” ed ex “Asilo Vaccari”;
2) Diverso utilizzo MUTUO CASSA DD.PP. originariamente assunto per lavori di realizzazione di opere di urbanizzazione primarie e percorso pedonale in “ ZONA CAMPO DI SOTTO” da utilizzare per lavori di urbanizzazione e riqualificazione di strade e piazze del “ CENTRO STORICO”.
Al sindaco non è andata giù la conferenza stampa che come gruppo consiliare “Uniti per la rinascita” abbiamo tenuto qualche giorno fa sugli argomenti e “da coraggioso” ha ritenuto di sfidare gli autori del reato di “Lesa Maestà” ad un faccia a faccia in pubblica piazza.
Sindaco Repice! Grazie, preferiamo il faccia a faccia ad un cospicuo terno a lotto, ciò ci darà la possibilità di dire quello che non è stato detto in conferenza stampa. Avremo modo in quella sede di dire altro senza peli sulla lingua e senza alcun timore come è sempre stato nostro costume.
Nel frattempo si rivolga alla Procura della Repubblica per il reato di “Lesa Maestà “ ravvisato nella nostra conferenza stampa, si prepari a scoprire altri ipotesi di reato nel manifesto che sarà affisso domani, a cura del Gruppo Consiliare “Uniti per la Rinascita”, sui muri della città, sarà semplicemente un assaggio;
Abbia il coraggio di deferire all’Autorità Giudiziaria chi o coloro che, a Suo dire, indirizzano minacce al fine di intimorirLa.
Non avrà nulla da denunciare, il Suo intento è quello di fare la vittima per indurre il cittadino a dire: Poveretto!
Lo diciamo noi “Poveretto” perchè Lei è povero di idee, di terapie efficaci per le patologie delle quali è affetta la città.
Per il resto, a presto risentirci “Grande Manager” rimaniamo in attesa del Suo invito.

Gruppo Consiliare “Uniti per la Rinascita”

Gaetano Vallone

Roberto Scalfari

Mario Sammartino

Giuseppe De Vita

Condividi l'articolo