La pioggia mette in ginocchio la costa

Strade invase dal fango, treni in tilt, porto chiuso

Molti i disagi alla circolazione ed ai viaggiatori

[flashvideo file=/Video/Esondazione19-10-2010.flv /]
A causa del maltempo molte vie di comunicazione sono state invase dal fango. Anche Trenitalia entra in crisi. E’ stata sospesa infatti la circolazione ferroviaria sulla linea Eccellente – Rosarno, via Tropea. L’interruzione è stata necessaria dalle 5 del mattino a causa di un cedimento della massicciata tra Zambrone e Parghelia, verificatosi sempre a causa delle violenti piogge. Ma dalle cinque di questa mattina è bloccata la circolazione dei treni in tutta la zona costiera del vibonese a causa del cedimento di un massiccio. L’espresso 895, Roma-Reggio Calabria e’ stato deviato sulla linea tirrenica. Trenitalia, per far fronte ai disagi, ha messo a disposizione servizi di bus che permettono di poter viaggiare da Zambrone a Tropea e viceversa. I tecnici sono al lavoro per ripristinare le condizioni del passaggio in sicurezza dei treni. A Zambrone, intorno a mezzanotte sono stati evacuati un centinaio di turisti stranieri che soggiornavano nel villaggio “Borgo del Principe” e che sono stati trasferiti in albergo. A Parghelia si è verificata una enorme colata di fango e detriti, che hanno ostruito la strada che congiunge il paese alla zona Marina di Tropea, dove, a causa della tracimazione del Burmaria e del torrente della Grazia, si è verificato un consistente accumulo di fango che impedisce l’ingresso al porto turistico.

[nggallery id=57]

Condividi l'articolo