La prima edizione del “Festival del cinema di Tropea”

La risposta del pubblico è stata positiva.

Consegnati i premi a: P. Mazzotta il premio speciale “Miglior attore calabrese 2012, a M.  Comito il premio “Attore caratterista 2012, il “Premio talento emergente calabrese 2012” è andato invece alla piccola rossanese D. Sapìa.

Festival Cinema Tropea - foto Libertino
Festival Cinema Tropea – foto Libertino

Non è stata la pioggia a fermare la prima edizione del Festival del cinema di Tropea, organizzato dall’associazione “Cine Film Calabria”.
Nonostante il maltempo abbia costretto gli organizzatori ad abbandonare l’ipotesi di realizzare l’evento in largo Di Netta, al quale si è dovuto preferire, giocoforza, la sala della biblioteca comunale “Albino Lorenzo”, la risposta del pubblico è stata positiva. La serata è stata aperta dalla melodiosa voce di Elisa Currà, allieva della grande Edda Dell’Orso, voce ufficiale dei capolavori di Ennio Morricone.
E proprio attraverso le note della colonna sonora scritta da Morricone per il film di Sergio Leone “C’era una volta il West” che si è aperto il Festival, accompagnato da fotogrammi delle più famose pellicole del cinema italiano. Subito dopo, il presentatore della serata Marcello Francioso ha dato spazio al film del regista tropeano Enzo Carone “Piacere. . . Io sono Piero”, della durata di 93 minuti, che è stato proiettato in sala.

Peppino Mazzotta - foto Libertino
Peppino Mazzotta – foto Libertino

Il lungometraggio, girato lungo la Costa degli dei, tratta i temi del disagio giovanile e sebbene sia stato realizzato con poche risorse, è riuscito a trasmettere al pubblico, assieme ai messaggi di alto valore sociale in esso contenuti, la passione di chi lo ha prodotto.

Maurizio Comito - foto Libertino
Maurizio Comito – foto Libertino

Al termine della proiezione, tra gli applausi scroscianti del pubblico, sono intervenuti il regista Carone e i componenti del cast (tra i quali Peppino Mazzotta, Annalisa Insardà, Massimo Barresi, Antonio Tallura, Donatella Pristipino, Antonino Sgrò, Timeo Barca ed Enza Vitamia).
Subito dopo, il direttore artistico della Cine Film Calabria Giuseppe Barone ha consegnato a Mazzotta il premio speciale “Miglior attore calabrese 2012”, per «aver ottenuto una popolarità a livello nazionale nella sua professione cinematografica, facendo parte del cast, sin dalla prima stagione, della fiction di successo “Il commissario Montalbano”».

Denise Sapìa - foto Libertino
Denise Sapìa – foto Libertino

Tra gli ospiti, poi, l’attore Maurizio Comito ha ricevuto il premio “Attore caratterista 2012”, consegnatogli dal vicesindaco Massimo L’Andolina.
Il “Premio talento emergente calabrese 2012” è andato invece alla piccola rossanese Denise Sapìa, ricevuto dall’assessore alla Cultura Lucio Ruffa.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.