La “Regione Ospite” del Salone Internazionale del Libro

Da comunicato stampa

L’assessore regionale Mario Caligiuri ha inaugurato la presenza calabrese al Salone del libro come “Regione Ospite”

L'assessore Caligiuri e Giorgio Albertazzi
L’assessore Caligiuri e Giorgio Albertazzi
Inagurazione stand regionale
Inagurazione stand regionale
I libri dello stand regionale
I libri dello stand regionale

Lo stand della “Regione Ospite” del Salone Internazionale del Libro, la Calabria, è stato inaugurato dall’assessore alla Cultura, Mario Caligiuri:
“Quella di oggi – ha dichiarato nel suo discorso introduttivo – è per la Calabria una vetrina straordinaria. Poter presentare, in questo vero e proprio Monumento della cultura italiana, la mutazione genetica che, nell’ambito culturale, sta avvenendo nella nostra regione, è un’occasione fondamentale che dobbiamo sfruttare al massimo.
La Calabria, sino a qualche anno fa era una mera regione consumatrice di cultura; oggi, anche grazie al nostro impegno, sta diventando una terra attiva ed operativa nella produzione della stessa cultura. Ciò, ovviamente, è dovuto anche al grande apporto che stanno fornendo gli editori calabresi. Si tratta di un settore di primaria importanza che qui a Torino sta appunto avendo la possibilità di esprimere − dinanzi ad un pubblico nazionale e internazionale così qualificato − la propria produzione libraria.
Il programma che presentiamo oggi è fittissimo e riteniamo che ciascuno avrà modo di verificare l’effettività dei dati concreti e constatare che non si tratta delle solite scontate affermazioni”
L’assessore si è poi particolarmente soffermato su due iniziative specifiche: quella de Il libro verde sulla lettura in Calabria e quella del Libro per Ogni Nato. Nel primo caso ha sottolineato la seria analisi che è stata effettuata sul problema della lettura in Calabria; una ricerca impreziosita anche dalla Prefazione di Tullio De Mauro. Nel secondo caso ha ricordato che verrà consegnato a tutte le famiglie dei neonati calabresi − dal prossimo maggio 2013 e per un intero anno − un libro illustrato. Un segno che rimarca l’importanza della lettura, un’attività che deve dunque avere inizio fin dalla nascita.
Fra le varie iniziative l’assessore ha citato la mostra del codice Romano Carratelli, si tratta di una copia unica acquerellata di uno studio condotto intorno al 1595 dal quale si evince una “fotografia” urbanistica e paesaggistica della Calabria dell’epoca. Si è quindi soffermato anche sull’esposizione dell’arte orafa di Gerardo Sacco dedicata ai vari beni culturali calabresi e sull’esposizione di un importante quadro di Mattia Preti (il Cavalier Calabrese).
A quest’ultimo proposito, l’assessore ha poi evidenziato l’inaugurazione generale del Salone che si è svolta nella serata di mercoledì alla Reggia di Venaria, dove la Calabria, per il tramite della mostra su Mattia Preti curata da Vittorio Sgarbi, ha svolto un ruolo di protagonista.
Durante il suo intervento introduttivo, Caligiuri è stato affiancato da Giorgio Albertazzi. Questi, anche e soprattutto nel suo ruolo di direttore artistico del Magna Graecia Teatro Festival, ha evidenziato come abbia potuto verificare che la struttura culturale della Calabria sia di gran lunga migliore di quella che appare secondo gli stereotipi consolidati.

Eventi e presentazioni
Qui di seguito il fitto programma degli altri eventi di questa prima giornata di Salone.

Stand Calabria – Spazio Incontri

S. Elia Juniore (Kaleidon)
di Oreste Kessel Pace
con Giovanni Tesio

Kairós. Parole e speranze (Iiriti)
di Pietro Sgrò

La Calabria del Vate
Gabriele D’Annunzio nei 150 anni dalla nascita
con Giordano Bruno Guerri

Performance del Gruppo teatrale Blu Sky
con Mimmo Raffa

Presentazione iniziativa
I libri proibiti nella biblioteca dei Frati Minimi
di S. Francesco di Paola
con Padre Rocco Benvenuto

Presentazione Libro per Ogni Nato (Coccole Books)
con Ugo Cardinale
A seguire verrà inaugurata la mostra Cartoline dalla Calabria

Ad alta quota. Storia di una donna libera (Marsilio)
di Lella Golfo
con Costanza Esclapon, Maria Patrizia Grieco
Safiria Leccese e Stefano Lucchini

Le ceramiche di Seminara
Artigianato artistico in Calabria
con Santo Gioffrè

Il pensiero riformatore calabrese
Gli intellettuali e la Repubblica del 1799 (Rubbettino)
di Spartaco Pupo

Dio, patria e famiglia. Dopo il declino (Mondadori)
di Marcello Veneziani

Presentazione attività editoriali
Sabbiarossa Edizioni

Stand Calabria – Spazio Meeting

Presentazione Tabularasa edizione 2013 con Giusva Branca e Raffaele Mortelliti

Presentazione Manuale scientifico e Progetto didattico
A scuola con i Re
Educare attraverso il gioco degli scacchi
con Giuseppe Sgrò

L’anello di Mozart (Pironti)
di Maria Primerano

Figlio di Mercurio (Leonida)
di Gabriella Bertizzolo

Presentazione spot del film
Giulia Montera, una vita spezzata
con Alfredo Li Bassi

Chi vive in Calabria / Chi ha scarsa memoria
Viaggio a Sud (Doppiozero)
di Mauro Minervino
con Marco Belpoliti

La storia di Slavoj Slavik (Città del Sole)
di Mario La Cava

Il mare di Palizzi (Frassinelli)
di Ada Murolo

Da Vasco al Sud (Dino Vitola)
di Davide Beltrano

Bookstore

Tentazione e meditazione: l’abbinamento possibile
Torino incontra la Calabria: cioccolato e liquirizia
Degustazione dei cioccolati dei maestri torinesi
e delle specialità calabresi a cominciare dalla liquirizia
con Rolando Picchioni, Pina Amarelli e Fabio Molinari

Cioccolato e libri, insieme in uno spazio fisico, di discussione e di gusto. Otto incontri per cercare la combinazione perfetta tra una pagina scritta, un cioccolato ispirato all’occasione e una bevanda d’eccellenza. Degustazione (im)possibile con autori, maestri cioccolatieri e pubblico.

Caffè letterario

Nella terra estrema. Appunti sulla Calabria
di Giovanni Russo
con Paolo Mieli

Sala rossa

Vittorio Sgarbi racconta Mattia Preti un grande caravaggesco (Rubbettino)

Tra i numerosi pittori nati nell’orbita di Caravaggio, Mattia Preti (1613-1699) fu probabilmente il più noto già durante quella straordinaria stagione dell’arte italiana che fu il Seicento. Originario di un piccolo paese della Calabria (Taverna), Mattia Preti fu principalmente attivo a Roma, a Napoli, dove subì l’influenza di Andrea Giordano e dove si conservano numerose opere sia nel Palazzo reale che in numerose chiese, e a Malta dove, per conto dell’ordine dei Cavalieri decorò la cattedrale di La Valletta. Le opere di Mattia Preti sono esposte nelle più importanti collezioni d’arte e pinacoteche, dall’Ermitage, alla Pinacoteca di Brera, dalla Galleria dell’Accademia di Venezia agli Uffizi di Firenze nonché in musei americani, canadesi ed europei. In occasione dell’inizio delle celebrazioni nazionali per il prossimo cinquecentesimo anniversario della nascita, Rubbettino propone in esclusiva il primo catalogo di questo straordinario artista curato per l’occasione da Vittorio Sgarbi, tra i massimi esperti pretiani. Una pubblicazione che oltre a passare in rassegna le opere, ne ricostruisce la genesi e la fortuna inserendole nel panorama artistico italiano ed europeo all’interno del quale sono state create. Un’opera imprescindibile per tutti gli appassionati d’arte costruita (anche nel prezzo) per rivolgersi a un pubblico ampio e variegato.

Padiglione 5

Una vita da somaro (Coccole Books)
con Daniela Valente

La vita di un somaro può essere ricca di incontri speciali, come quello con Luca, che sta muto come un pesce, che non parla mai, due occhi azzurri fissi nel vuoto, niente lo inte- ressa. Ma anche i pesci parlano e magari Luca prima o poi dirà qualcosa. Chissà a chi?

Anche nella giornata di domani, venerdì 17 maggio 2013, gli appuntamenti saranno molteplici. Li riportiamo qui di seguito:

Stand Calabria – Spazio Incontri

Libri antichi di Calabria
La tipografia della regione dal XV al XVII secolo
Iniziative per la valorizzazione del patrimonio storico delle biblioteche calabresi
a cura dell’Assessorato Regionale alla Cultura
Polo Regionale per le Politiche pubbliche sulla Lettura

Dialogo sulla Bellezza
Paesaggio e Architettura in Calabria
con Mario Cucinella, Nunzio Galantino Domenico Pappaterra

Lectura Dantis
V Canto dell’Inferno
di Giovanni Sapia

Presentazione DVD Geografia dell’anima
a cura dell’Associazione Repaci
con Maria Paola Azzario Chiesa, Bruno Verri
Gianni Oliva, Antonio Minasi

Calabria Jones
Le avventure archeologiche degli studenti calabresi
con Roberto Giacobbo

Cassiodoro: attualità di un genio
con Franco Cardini, Antonio Tarsia
Alessandro Pergoli Campanelli e Sante Bagnoli

Il male curabile. La sfida di Mauro Ferrari (Rizzoli)
di Michele Cucuzza e Mauro Ferrari
con Michele Cucuzza
Intervento in video conferenza di Mauro Ferrari

Rossi a Manhattan (Il Saggiatore)
di Eric Salerno
con Piero Fassino

Intangibili Tesori
Nel decennale della Convenzione UNESCO del 2003
Salvaguardare e valorizzare
il Patrimonio Culturale Immateriale della Calabria
con Giovanni Puglisi, Patrizia Nardi, Daniela Porro Angelo Boscarino, Antonia Pasqua Recchia
Gianni Bonazzi

Suoni in Aspromonte
Musica e Danza per l’UNESCO
con Nino Cannatà, Antonello Ricci, Roberta Tucci
Francesco Antonio Pollice
Performance di Mimmo Morello

Viaggio in Calabria. La Calabria dei Parchi
con Francesco Bevilacqua e Vittorio Cappelli

Il patriota e la maestra (Quodlibet)
di Vito Teti
con Margherita Oggero, Marco Revelli e Giovanni Russo

Stand Calabria – Spazio Meeting

Nostos (TSG)
di Domenico Maria Managò

Presentazione L’Opera di Saverio Montalto (Periferia)
con Pasquale Falco

Mario La Cava: scrittore dal centro del mondo
con Valter Vecellio, Piero Bianucci
Maria Teresa D’Agostino
reading di Enzo dè Liguoro e Paolo Sofia

La luna di Giada (Albatros)
di Giuseppe Panzera

Ferro e velluto
La maschera senza volto (Fusta)
di Nello Manduca
con Paolo Cavallo

Diario del Complotto (Prospettiva)
di Gianluca Pitari
con Andrea Giannasi e Carmine Torchia

Gli Occitani di Calabria: radici e germogli
con Aldo A. Mola e Giovanni Agresti

Presentazione Progetto
Gutenberg Un’originale
fiera del libro per la scuola
e il territorio
con Armando Vitale, Florindo Rubbettino
Carmine Donzelli, Margherita Toraldo
e Caterina Gentile

L’importanza della divulgazione scientifica
Nuovi linguaggi per un ponte tra Scienza e Società
a cura del Centro Editoriale e Librario
Università della Calabria

Gelusa (Dalla Costa)
di Loredana Nigri

Su due piedi (Rubbettino)
di Giuliano Santoro
con Daria Galateria e Filippo Veltri

Il grande Otto (Città del Sole)
di Bruno Gemelli


Stand Regione Piemon
te

Cultura e sviluppo economico
Riunione della Commissione Cultura
della Conferenza delle Regioni

Padiglione 5

Le parole scappate (Coccole Books)
Libro sulla disabilità selezionato da Ibby Internazionale
con Arianna Papini

Un bambino dislessico e una nonna malata di Alzheimer. Due vite complesse che non trovano definizione nelle parole che ai due fuggono. Diversi eppure insieme, i protagonisti trovano l’aiuto reciproco e la convivenza delle loro diversità, attraverso l’arte e la narrazione.

Spazio Incontri Salone

La promozione della lettura in Calabria
Presentazione del Libro Verde sulla Lettura
a cura della Regione Calabria
con Carmine Abate, Angela Bubba, Tullio De Mauro
Mimmo Gangemi

La Regione Calabria sta affrontando con determinazione la promozione della lettura. Il Libro Verde è uno strumento analitico e di dibattito, aperto al contributo della società calabrese, per rendere più incisive le politiche di promozione culturale in una regione che punta sulla cultura per il proprio riscatto.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.