La rupe crolla ancora

L’area è stata delimitata

Immediato l’intervento della Prociv

La frana pochi minuti dopo l'intervento della Prociv - foto Libertino

E’ successo ancora. Un nuovo crollo ha interessato parte del costone della rupe di Tropea all’altezza del campeggio Marina del Convento. Una serie di grossi massi, alle 21.30 circa di stanotte, si è staccata dalla parete arenaria. Tutto è successo nei pressi dalla zona che in passato ha dimostrato di essere particolarmente soggetta  a questo tipo di fenomeni. A nulla è servito il muro di contenimento realizzato dall’amministrazione comunale passata con un contributo di 20mila euro stanziato ad hoc dalla Provincia, poichè l’evento franoso si è verificato a qualche metro di distanza. In allerta il gruppo locale dei volontari di Protezione civile, che nel giro di qualche minuto stava già effettuando un sopralluogo con i propri uomini per tracciare un primo quadro della situazione e valutare i margini di rischio nell’immediato.

Un'immagine del crollo - foto Libertino

Allo stato attuale non si esclude la possibilità di evacuare gli abitanti della zona soprastante, poichè eventuali ulteriori crolli potrebbero compromettere la stabilità degli edifici limitrofi all’area interessata. Nel frattempo ci si sta organizzando per delimitare la zona ed evitare il transito di mezzi o persone.

Condividi l'articolo