La Santa Famiglia nella capanna dei ladroni

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

 

007a-emmerick La Santa Famiglia nella capanna dei ladroni.

Antica storia del Buon Ladrone. – Molte visioni e profezie “private” (non ancora riconosciute dalla Chiesa) catturano l’attenzione dei cristiani e non.  Alcune hanno ispirato anche sceneggiature di film, come quella dell’attore regista australiano Mel Gibson “La Passione di Cristo”. – Questa simpatica storia può insegnare qualcosa.

Nelle visioni di Caterina Emmerich (1774-1824), beatificata dal papa Giovanni Paolo II nel 2004, si legge quanto segue.
«Allorché la sacra Famiglia dovette fuggire nell’Egitto, giunse a notte buia presso una capanna illuminata. Era questa una capanna che i ladroni avevano costruita per derubare tutti i viandanti che passavano di là.
Avvicinandosi quindi la sacra Famiglia, uscì il capo dci ladri con parecchi dei suoi furfanti per prendere i nuovi prigionieri, ma un’aureola di luce che vedevano intorno al capo del Bambino, li riempì di spavento, comprendendo che quelle erano persone sacre.
Non fecero quindi loro alcun male, e li introdussero anzi nella loro capanna, perché si riscaldassero al fuoco: e quando la Madre chiese dell’acqua calda per lavare il suo Bambino, la ottenne.
Ora il capo dei ladroni aveva figlio ancora piccolo, ma lebbroso. Maria consigliò il padre di farlo immergere nell’acqua che era servita a lavare Gesù; e infatti, appena la madre del bambino lo mise in quella vasca, fu subito mondato dalla lebbra.
Questo bambino risanato è proprio quel ladrone di nome Disma, che fu poi crocifisso a destra di Gesù e ricevette da lui il perdono supremo: “Oggi stesso sarai con me in paradiso!”

Bibbia. Libro del Siracide.
Fà il bene al pio e ne avrai il contraccambio, se non da lui, certo dall’Altissimo. Nessun beneficio a chi si ostina nel male né a chi rifiuta di fare l’elemosina. (cap. 12,2-3)

 In ogni uomo, anche il più cattivo, c'è la possibilità del bene: quando lo si sceglie si accende la luce della verità e della libertà.
In ogni uomo, anche il più cattivo, c’è la possibilità del bene: quando lo si sceglie si accende la luce della verità e della libertà.
Condividi l'articolo