La SS522 diventa un inferno

La pioggia ha provocato diversi smottamenti

Allagamenti, frane e anche una cascata in strada

Ieri pomeriggio la SS522 che collega Tropea a Pizzo Calabro è diventata quasi un inferno. Innumerevoli i punti di criticità disseminati sul territorio. Oltre alle solite buche e zone in cui la strada si allaga, nei pressi dell’uscita di Tropea Centro si è creata una vera e propria cascata, di fronte all’uscita della galleria che ha inondato anche le rampe di accesso verso la città. A Parghelia ci sono stati diversi punti in cui la statale si è allagata, e così pure a Zambrone e Briatico.


[nggallery id=87]


L’acqua ha invaso tutto, il fango sgorgava da tutti i fossi e il flusso continuo ha riempito la strada di detriti. A Parghelia si è riempita di nuovo la strada sottostante il ponticello della ferrovia che collega il paese al mare. In due punti, a Briatico, ci sono stati degli smottamenti di grosse dimensioni, che impedivano il passaggio delle auto. Nel pomeriggio le ruspe hanno ripulito il grosso, ma il manto stradale è rimasto pieno di fango e sabbia. Ormai l’incuria del nostro territorio ha raggiunto uno stato tale che basta un giorno di pioggia per creare questi danni e rappresentare un serio pericolo per l’incolumità degli autisti.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.