La Trasfigurazione

Verso il Congresso eucaristico diocesano con Maria

10. La Trasfigurazione


Meditazioni e preghiere

 

Il Congresso Eucaristico Diocesano si terrà a Mileto (VV)
nei giorni 4-7 giugno 2012

_______________

La meditazione

Lettore – Dall’Esortazione apostolica «Sacramentum caritatis» di Benedetto XVI, n. 94.
È necessario che nella Chiesa questo santissimo Mistero sia veramente creduto, devotamente celebrato e intensamente vissuto.
Il dono che Gesù fa di sé nel Sacramento memoriale della sua passione ci attesta che la riuscita della nostra vita sta nella partecipazione alla vita trinitaria, che in Lui ci è offerta in modo definitivo ed efficace.
La celebrazione e l’adorazione dell’Eucaristia permettono di accostarci all’amore di Dio e di aderirvi personalmente fino all’unione con l’amato Signore. L’offerta della nostra vita, la comunione con tutta la comunità dei credenti e la solidarietà con ogni uomo sono aspetti imprescindibili del culto spirituale, santo e gradito a Dio (cfr Rm 12,1), in cui tutta la nostra concreta realtà umana è trasformata a gloria di Dio.

Invito pertanto tutti i pastori a porre la massima attenzione nella promozione di una spiritualità cristiana autenticamente eucaristica. I presbiteri, i diaconi e tutti coloro che svolgono un ministero eucaristico possano sempre trarre da questi stessi servizi, adempiuti con cura e costante preparazione, forza e stimolo per il proprio personale e comunitario cammino di santificazione.

Esorto tutti i laici, le famiglie in particolare, a trovare continuamente nel Sacramento dell’amore di Cristo l’energia per trasformare la propria vita in un segno autentico della presenza del Signore risorto. Chiedo a tutti i consacrati e consacrate di mostrare con la propria esistenza eucaristica lo splendore e la bellezza di appartenere totalmente al Signore.
Parola della Chiesa.
Rendiamo grazie a Dio.

La preghiera

Guida
Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o vergine gloriosa e benedetta.

Tutti
Ave, santa città regale, * di Te si dicono cose stupende. * Ave, monte santo di Dio, * di Te si raccontano cose magnifiche. * Ave, abisso smisurato e profondo * che racchiude immensi tesori. * Ave, Tempio prezioso dell’Altissimo. * Ave, carro fiammeggiante del Verbo. * Ave, conchiglia della Perla divina. * Ave, sei tutta un prodigio!

Preghiamo
O Dio uno e trino, il cui mistero profondo è amore e comunione, all’alba del nuovo Millennio, per i meriti e l’intercessione di Maria, guarda con benevolenza la tua Chiesa, donale un nuovo impulso missionario, perché guidata dalla tua parola annunci e testimoni la verità sull’uomo. Accompagna con la tua protezione le famiglie e proteggile dalle forze disgreganti del male.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Madonna del Perpetuo Soccorso - O Madre dolce e cara, ascolta chi ti chiama: salva, o Maria, chi t’ama e tanto fida in te. Apri quel tuo bel manto, in cui senza timore starem, se con amore, Madre ci accogli tu (S. Alfonso).
Condividi l'articolo