La verità sull’Ospedale

Il sindaco di Tropea Gaetano Vallone

Con delibera n.940/cs del 28.07.2011 Il manegement dell’ASP di Vibo Valentia ha deciso la chiusura del reparto di Chirurgia del nostro ospedale attraverso il blocco dei ricoveri ospedalieri e la trasformazione del reparto stesso in un servizio di day surgery.
Ciò rappresenta un grave e selvaggio atto di depotenziamento del nostro ospedale quale primo atto della totale chiusura dello stesso,inteso come ospedale per acuti e la sua riconversione a non si sa bene cosa.
A tal proposito circolano delle “anteprime di atto aziendale” in base alle quali anche il reparto di Medicina verrà declassato da Unita operativa complessa a struttura semplice.
Tutto questo senza che si possa dare una valida alternativa agli ammalati,considerata la grave crisi nella quale si trova da tempo l’ Ospedale di Vibo Valentia.
La chiusura del reparto di chirurgia oltre che una decisione scellerata costituisce un serio ed aumentato rischio sanitario per tutta la cittadinanza,per la costa e per le migliaia di turisti.
Non potrà essere affrontata nessuna emergenza chirurgica.
E c’è da augurarsi che al malcapitato si renda disponibile nell’immediato,un’autoambulanza con personale adeguato,per il trasferimento in altri ospedali… salta subito agli occhi l’assurdità della cosa e la concreta possibilità che i giornali e i media si occuperanno ancora una volta di “malasanità vibonese”.
Ma chi ha deciso tutto questo?
Il Direttore Sanitario aziendale? Il management aziendale? Qualche medico deluso da risultati elettorali?

Una cosa è certa. La Giunta Regionale e il Presidente Scopelliti hanno deciso con DPR n.18 del 22 ottobre 2010 che l’ospedale di Tropea debba diventare ospedale “Generale” Per definizione quindi dotato delle strutture complesse di Medicina,Chirurgia ed Ortopedia. Perchè il manegement si sta muovendo in direzione ostinata e contraria?
Chi sta bleffando? Il manegement? Qualche Capo Dipartimento?
Il Senatore Bevilacqua e l’on regionale Nazareno Salerno,che qui ringraziamo di cuore per la loro vicinanza alla nostra comunità e alle nostre esigenze,hanno suggerito,nei vari incontri con il Direttore Sanitario Aziendale le vie che possono essere seguite per realizzare l’Ospedale Generale deliberato dalla Giunta Scopelliti.
Ci aspettiamo quindi una presa di posizione netta del Presidente Scopelliti intesa a sospendere la delibera in questione e a gettare le basi per la creazione di quell’Ospedale generale disegnato da lui stesso e dalla sua Giunta.
Esigiamo delle risposte precise e certe.
Ma si sappia che l’Amministrazione Comunale e il suo Sindaco non se ne staranno con le mani in mano a guardare la cancellazione di una fetta di Storia culturale,scientifica umana ed economica rappresentata dal nostro Ospedale.
Siamo pronti a qualsiasi iniziativa Istituzionale e non.

Sindaco di Tropea

Condividi l'articolo