L’Avis informa sulla “mission”

L’Associazione ha  incontrato i ragazzi delle ultime classi delle Superiori

Una giornata positiva l’incontro con i giovani su temi quali la solidarietà

Il tavolo dei relatori: Caterina Forelli, Vincenzo Santamaria, Nicodemo Napoli, Biagio Cutrì
Il tavolo dei relatori: Caterina Forelli, Vincenzo Santamaria, Nicodemo Napoli, Biagio Cutrì
Sabato 13 novembre, l’Avis ha incontrato i ragazzi delle ultime classi degli Istituti Superiori della cittadina tirrenica. Erano presenti il Presidente dell’Avis comunale di Tropea, Caterina Forelli insieme al direttore del Centro Trasfusionale di Vibo Valentia, Vincenzo Santamaria, del Presidente Provinciale dell’Avis, Nicodemo Napoli e del Vice Presidente Regionale, Biagio Cutrì che hanno illustrato le finalità dell’associazione. L’aspetto medico e scientifico sono stati oggetto di approfondimento, anche grazie agli interventi dei ragazzi, che con le loro domande hanno animato la discussione.
L’informazione sulla mission dell’associazione, la diffusione della cultura della solidarietà e della donazione: questo il messaggio che si è voluto portare nelle scuole, per una piena consapevolezza di cosa voglia dire cittadino attivo e responsabile. La cittadinanza attiva vista non solo come un ruolo attivo delle associazioni che propongono e si propongono, e neanche soltanto come “massa critica” che incide in senso positivo sulle scelte delle istituzioni, ma come rilevanza in sé, come attuazione di quel principio di sussidiarietà previsto dall’art. 118 4° comma della Costituzione.
L’incontro ha assunto una valenza maggiore perché l’opera di questa sensibilizzazione e informazione, al fine di diffondere la pratica della donazione del sangue, è stata rivolta simbolicamente anche alle famiglie, attraverso la consegna di materiale divulgativo
“Le attività di sensibilizzazione alla promozione del dono in quanto tale, del dono del sangue in particolare rivolto al personale della scuola ed agli studenti sono realizzate nell’ambito di un programma che rientra nelle specificità delle tematiche riguardanti l’Educazione alla Cittadinanza e alla Costituzione anche in compartecipazione con altre Istituzioni e/o Associazioni di volontariato o loro organismi di rappresentanza”, così come prevede il protocollo d’intesa firmato tra il Direttore Generale dell’U.S.R. per la Calabria, Francesco Mercurio ed il Presidente dell’Avis Regionale, Paolo Marcianò.
Una giornata molto positiva, perché il confronto e l’incontro con i giovani su temi quali la solidarietà, la donazione, il ruolo della cittadinanza attiva e responsabile rappresenta sicuramente un aspetto fondamentale per incidere positivamente sul futuro della nostra società.

Il Presidente Avis Comunale di Troppa
Caterina Forelli

Condividi l'articolo